Martedì, 3 Agosto 2021

Fagioli all’uccelletto

  • Categoria

    Secondo

300 gr di fagioli cannellini secchi 
200 gr Passata di pomodoro 
2 spicchi di Aglio 
Salvia q.b. 
Olio extravergine d'oliva 
Sale e Pepe nero q.b.

Procedimento

Per la ricetta classica andrebbero utilizzati i cannellini, ma esistono molte varianti, ad esempio, con i borlotti o i monachini. I legumi vanno lessati (di solito vanno lasciati in ammollo per una notte prima di poterli cuocere) e poi messi in una pentola (preferibilmente di coccio), dove precedentemente avremo cucinato un soffritto di olio, aglio, salvia.

Si aggiunge quasi subito la salsa di pomodoro, il sale e il pepe. I vostri fagioli all’uccelletto saranno pronti quando l’insieme, salsa di pomodoro e fagioli, ha creato una crema.

La ricetta

"Fiorentin mangia fagioli, lecca piatti e romaioli" recita un vecchio adagio. E mai proverbio fu più vero: i fagioli sono i legumi per eccellenza di Firenze, dove si preparano all’uccelletto.

Il celebre gastronomo Pellegrino Artusi parla di fagioli a guisa d'uccellini, un’espressione che deriverebbe dagli aromi (in particolare la salvia) che servono ad insaporire gli uccelletti tanto cari all'antica tradizione culinaria toscana.

"Fiorentin mangia fagioli, lecca piatti e romaioli" recita un vecchio adagio. E mai proverbio fu più vero: i fagioli sono i legumi per eccellenza di Firenze, dove si preparano all’uccelletto.

Il celebre gastronomo Pellegrino Artusi parla di fagioli a guisa d'uccellini, un’espressione che deriverebbe dagli aromi (in particolare la salvia) che servono ad insaporire gli uccelletti tanto cari all'antica tradizione culinaria toscana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FirenzeToday è in caricamento