Cronaca

Sterco di pecora gettato addosso all'ex presidente Rossi: allevatore a processo

La 'protesta' avvenne alla festa di San Miniato, nel Pisano

Cinque anni fa, a luglio, Enrico Rossi, allora presidente della Regione, venne raggiunto da una secchiata di sterco di pecora alla festa dell'Unità di San Miniato.

Per Giovanni Cialdini, 65 anni, allevatore, autore del gesto, è ora arrivata la citazione diretta a giudizio, riporta La Nazione.

Elezioni regionali 2015: Enrico Rossi rinviato a giudizio

L'imprenditore, difeso dall'avvocato Andrea Callaioli, deve rispondere di violenza privata e danneggiamento. A settembre la prima udienza a Pisa. 

Secondo l'accusa, Cialdini - titolare di un mattatoio - scagliò contro Rossi un secchio di letame che si era portato dietro dentro un contenitore.

Giani presidente: 'siparietto' con Rossi

Al centro della 'ruggine' tra i due, ci sarebbe stata la norma regionale che impone un limite al numero degli animali da macellare. Quella sera, trovandosi vicino a Rossi, non ci vide più. E lanciò lo sterco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sterco di pecora gettato addosso all'ex presidente Rossi: allevatore a processo

FirenzeToday è in caricamento