Questore contro Anpi: partono le denunce per i fischi del 25 aprile

Scatta la polemica sui fatti accaduti alla festa di Liberazione

La manifestazione antifascista del 23 marzo a Prato

Il questore di Prato ha denunciato le persone che hanno fischiato lui e il prefetto durante le celebrazioni del 25 aprile. La denuncia è stata annunciata in un telex indirizzata al ministero degli Interni, come riportato qualche giorno fa dal Corriere Fiorentino.

I fischi del 25 prile sono da ricondurre all'autorizzazione della manifestazione di Forza Nuova (in occasione del centenario della nascita del fascismo) avvenuta il 23 marzo scorso da parte della questura. La decisione sollevò una dura polemica.

Alla fine fu organizzata una contro-manifestazione da moltissime associazioni (anzitutto tutte le Anpi della Regione). Sfilarono circa 5 mila persone, tra cui il governatore Enrico Rossi. 

Prato: 150 al comizio di Forza Nuova, in 5mila alla manifestazione antifascista

Ma il 23 marzo non quietò le polemiche. Alcuni giornalisti furono schedati dalla questura durante la manifestazione di Forza Nuova , la questione è finita in Parlamento con un'interrogazione parlamentare da parte di Nicola Frattoianni (la Sinistra). 

Schedati giornalisti a Prato, Rossi: "Violato l'articolo 21 della Costituzione"

E torniamo a oggi, la notizia della denuncia ha scatenato numerosi commenti

Nicola Frattoianni ieri mattina era a Firenze per presentare la candidatura di Tommaso Grassi alle prossime europee. Il deputato ha detto che i fischi di quel giorno erano 'giusti' visti i fatti precedenti.

In un comunicato stampa ha fatto sapere che:"Siamo ormai alla farsa ..l'Anpi non si tocca. Rinnoveremo al governo con un'altra interrogazione in Parlamento la richiesta di rimozione di questi due funzionari dello Stato assolutamente inadeguati a reggere quel tipo di incarico. E chiedo anche al M5S, forza politica di maggioranza, se sia d'accordo con noi di fronte a quanto sta avvenendo a Prato". 

La sua collega di partito Roberta Fantozzi (candidata alle europee nella circoscrizione centro) chiede le dimissioni del questore

Anche i deputati Antonelli Giacomelli (pratese, facente parte del Pd sin dalla sua fondazione) e il fiorentino Gabriele Toccafondi (ex forzista ma eletto alle ultime politiche tra le liste del Pd) sono pronti a presentare un'interrogazione parlamentare al ministro degli Interni, Matteo Salvini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

Torna su
FirenzeToday è in caricamento