rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024

Protesta l'Alberti Dante: “Scuola al capolinea, cambia dirigenza o chiude” / VIDEO / FOTO

Professori, personale Ata e studenti si sono riuniti in presidio davanti l'ufficio scolastico regionale

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Un presidio per chiedere un immediato cambio di rotta. Docenti, personale Ata, genitori e studenti dell'Istituto Alberti Dante si sono riuniti in presidio davanti all'ufficio scolastico regionale per protestare contro l'operato dell'attuale dirigenza.

“Siamo qua per dire basta – sottolinea Emanuele Rossi della Flc Cgil – come lavoratori, genitori e soprattutto ragazzi. La direzione dell'ufficio scolastico regionale deve rendersi conto che questa scuola non può sopravvivere a questa situazione”.

I motivi della protesta

Sarebbero numerosi i motivi che hanno spinto personale e studenti alla protesta. “È da più di un anno e mezzo – continua Rossi - che abbiamo in corso una vertenza che va dai mancati pagamenti al personale a disorganizzazione, disagi verso le famiglie, i ragazzi, mancanza di comunicazione e collegi docenti che hanno perso la fiducia nei confronti della dirigente scolastica insieme a un calo degli iscritti. Questa scuola sta vivendo un triste declino, una crisi che pare irreversibile”. 

Pagamenti arretrati

Stando ai sindacalisti, ci sarebbero problemi coi pagamenti risalenti al passato anno scolastico. “Da quello che sappiamo, – osserva Claudio Gaudio, segretario generale della Cisl Scuola Firenze Prato – è l'unica scuola che non è riuscita a siglare il contratto integrativo di istituto dell'anno 2022-2023 e prodotto solo qualche giorno fa un atto unilaterale da parte della dirigente. Questo significa che i lavoratori non hanno ancora riscosso le loro attività aggiuntive dell'anno scorso. E nemmeno quelle di quest'anno sono state pattuite. E questo è solo un segnale della malagestione dell'istituto”

Proposte

I sindacati chiedono una svolta immediata. “Proponiamo di dare gli strumenti necessari a questa scuola per progredire come dovrebbe essere – sottolinea Fabio Mancini, segretario provinciale Snals - in quanto è la fusione di due scuole storiche come l'Alberti e il Dante, molto permeate nel tessuto sociale fiorentino. Non è giusto che vada in un momento di decadenza come sta accadendo da anni fino a portarla in pratica alla chiusura”. 

Presidio professori, personale Ata e studenti Alberti-Dante

Video popolari

Protesta l'Alberti Dante: “Scuola al capolinea, cambia dirigenza o chiude” / VIDEO / FOTO

FirenzeToday è in caricamento