rotate-mobile

Funaro: "Stop al 'mangificio' anche fuori dal centro storico" / VIDEO

La candidata di Pd e centrosinistra annuncia il programma per il commercio: "Sostegno alle piccole attività, presidio sociale dei quartieri". Apprezzamento da Confesercenti e Confcommercio

"Stop al 'mangificio' anche fuori dal centro storico", da quell'area Unesco, cioè, già tutelata da un regolamento ad hoc. Ad annunciare la proposta, per arginare un fenomeno, quello della proliferazione di ogni tipo di attività di somministrazione, che negli anni passati ha fatto discutere non poco, è Sara Funaro, candidata sindaca per Pd e centrosinistra.

Lo ha fatto questa mattina da piazza Beccaria, seconda tappa, dopo quella alle Piagge per annunciare il 'piano casa', del tour elettorale nei quartieri.

Commercio di vicinato

"La nostra volontà è quella di difendere il commercio di vicinato e gli esercizi storici anche fuori dal centro. Le nuove norme permettono di farlo", spiega Funaro, riferendosi all'articolo 12 della legge annuale per il mercato e la concorrenza del 2023, che vedrà presto concretizzati i suoi effetti pratici.

"Grazie a questa norma limiteremo l'insediamento di attività come gastronomie etniche, fast food, grandi catene, attività della ristorazione e somministrazione in aree caratterizzate da un tessuto commerciale e artigianale di qualità e diversificato", spiega la candidata del Pd.

Funaro annuncia poi un ulteriore stretta anche in centro, dove di fatto uno stop è già attivo da tempo. "Bloccheremo i trasferimenti di attività alimentari e di somministrazione in nuove zone nell'area Unesco, dove le nuove licenze sono già congelate e anche in alcune zone all'interno della cerchia antica della città, per non farle proliferare in maniera incontrollata", aggiunge.

Le prime strade

Le prime strade dalle quali, in caso di elezione, promette di partire, sono quelle visitate questa mattina: via Gioberti, Borgo la Croce, via Pietrapiana, tutte aree a vocazione fortemente commercilae. Poi Borgo San Lorenzo, a due passi dal Duomo. "Il confronto con le associazioni di categoria sarà costante, per individuare anche nuove zone dove intervenire", promette.

C'è poi la volontà di "promuovere i centri commerciali naturali" e iniziative come le 'notti bianche' o simili, che possano far vivere il territorio ed i quartieri, oltre all'impegno ad una riduzione dell'imposta sul suolo pubblico per tali iniziative e un abbattimento della Tari.

"Fiorentinità"

"Vogliamo difendere i negozi di vicinato, la loro storicità e la loro fiorentinità" prosegue, con parole che non dovrebbero dispiacere nemmeno all'elettorato di centrodestra, in trepida attesa quest'ultimo dell'evento di Eike Schmidt al Teatro Cartiere Carrara. "Questo tipo di attività sono presidi per i cittadini, fondamentali anche ad aumentare la vivibilità dei quartieri e a stimolare la residenza".

Funaro ha annunciato poi un bando da 1 milione di euro con contributi a fondo perduto fino a 20mila euro "per lo sviluppo di progetti di riqualificazione dello spazio pubblico prossimo e l’accessibilità finalizzati a organizzare eventi, fornire servizi alla cittadinanza, realizzare progetti sociali e iniziative per il rione, incentivando così le collaborazioni con altre realtà del territorio" e infine l'introduzione di un fondo comunale da 100mila euro l’anno per co-finanziare le attività dei centri commerciali naturali.

"Quando si parla di tutela delle attività storiche non possiamo che essere favorevoli", commentano quasi all'unisono Marcello Mini, Confesercenti Firenze, e Stefano Guerri, vicedirettore Confcommercio Firenze, intervenuti questa mattina al tour elettorale di Sara Funaro nella zona. Specie dalle parti di Confcommercio, storicamente più vicina al centrodestra (mentre da Confesercenti arriva per esempio l'attuale vice sindaca Alessia Bettini) le 'sparate' dell'ex direttore degli Uffizi contro la tramvia non sarebbero affatto piaciute. Per il centrodestra potrebbe essere un problema.

Il 'piano casa' di Funaro: "Risposte a 12mila persone"

Schmidt contro la tramvia: "Un disastro, rivedere tutto" / VIDEO

sara funaro con due sostenitori in piazza beccaria


 

Video popolari

FirenzeToday è in caricamento