rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Dopo la strage / L'Arcovada / Via Giovan Filippo Mariti

In via Mariti ripartono i lavori per marciapiedi e piste ciclabili

La ditta incaricata non ha alcuna connessione con il cantiere per il centro commerciale

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

A due settimane dal crollo nel cantiere con cinque vittime, Firenze da lunedì riprenderanno i lavori sulle opere pubbliche esterne al cantiere di via Mariti. Si concretizza così la richiesta avanzata dal sindaco Dario Nardella, espressa in consiglio comunale dopo i contatti con la proprietà dell'area. L'obiettivo, spiegano da Palazzo Vecchio, “è quello di completare le lavorazioni e non lasciare una situazione di ulteriore disagio per i cittadini”. 

Gli interventi riguardano in particolare la sistemazione lungo via Mariti di viabilità, marciapiedi, piste ciclabili e alberature. La ditta incaricata non è titolare di alcun subappalto, né di alcuna lavorazione comunque connessa con il cantiere per l'edificio commerciale di Esselunga. Proprio Esselunga, continua il Comune, “si impegna a proseguire la lavorazione anche con la realizzazione del giardino ubicato in via Ponte di Mezzo, del quale si accollerà anche la gestione e la manutenzione”. 

“Ringrazio Esselunga - dichiara il sindaco Nardella - per aver accolto velocemente la nostra richiesta. Le opere pubbliche previste in questa parte della città sono attese dai cittadini da molto tempo e renderanno il quartiere più vivibile e funzionale”.

Sulle affermazioni del sindaco intervengono i consiglieri di Sinistra progetto comune Dimitrij Palagi e Antonella Bundu: “Non una parola viene però pronunciata anche solo sull'ipotesi di andare oltre l'idea di un centro di grande distribuzione, come invece chiede la cittadinanza. È una delle domande depositate con un nostro question time in programma il prossimo lunedì. Le altre riguardano alcuni aspetti legati alla strage. Le famiglie riceveranno assistenza legale, per evitare che le assicurazioni possano fare profitto su una tragedia? Il Comune di Firenze ha intenzione di costituirsi parte civile?”.

Ultimo saluto alle vittime

Tomaso Montanari: "Ora Esselunga doni quell'area alla città"

"No ad un supermercato costruito sul sangue", il quartiere vuole altro

Cresce il bilancio dei morti

L'incidente di via Mariti

Operai "assunti come metalmeccanici"

Il video dei soccorsi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Mariti ripartono i lavori per marciapiedi e piste ciclabili

FirenzeToday è in caricamento