Cronaca Empoli

Inchiesta Keu, la sindaca di Empoli sui livelli di cromo: "C’è bisogno di dare risposte"

I livelli di cromo trovati nei campionamenti sotto la strada regionale 429 sono più di 10 volte superiori al limite

Il sindaco di Empoli Brenda Barnini interviene dopo le notizie relative a una relazione preliminare depositata in procura a Firenze, relativa a cinque campionamenti eseguiti all'altezza del cavalcavia ferroviario nel territorio del Comune di Empoli, lungo il tracciato della strada regionale 429, alla ricerca di sostanza nocive che sarebbero state usate come sottofondo stradale. Sembrerebbe che i livelli di cromo trovati nei campionamenti siano di molto sopra il limite.

"In attesa di conoscere ufficialmente i risultati delle analisi, che al momento non sono state indirizzate alla conoscenza dell'amministrazione comunale, - ha spiegato Barnini – chiediamo subito alla Regione di convocare il tavolo di coordinamento voluto dall'assessore all’ambiente Monia Monni con Arpat, Regione Toscana e i Comuni interessati. Abbiamo bisogno di poter dare risposte certe ai cittadini su tempi e modalità con cui dovrà essere effettuato il procedimento di bonifica".

"Nel frattempo, ovviamente, andiamo avanti con la progettazione dell'estensione dell'acquedotto e chiediamo ad Arpat di garantire la frequente verifica dei pozzi privati - ha aggiunto la sindaca -. Ribadisco, però, quanto detto nell'assemblea pubblica al circolo di Sant’Andrea dello scorso 10 giugno: dall'inizio della vicenda e nemmeno oggi gli inquirenti hanno evidenziato profili di pericolo immediato per la salute pubblica cosa che li avrebbe necessariamente dovuti portare a fare ben altro tipo di comunicazione all'amministrazione comunale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Keu, la sindaca di Empoli sui livelli di cromo: "C’è bisogno di dare risposte"

FirenzeToday è in caricamento