Aeroporto di Peretola, la Regione: “La viabilità non impatterà sul nuovo lago”

Dalla Conferenza dei servizi a Roma si attendono novità sull'ampliamento: "Nessuno impatto sulle opere di mitigazione ambientale"

La Giunta regionale toscana è tornata sul tema del Masterplan dell'aeroporto di Peretola, puntualizzando con una nuova delibera alcuni aspetti frutto del confronto con il Mibact, ministero per i beni e le attività culturali, competente in materia.

Nell'atto, approvato durante la seduta di ieri, la Regione “ha ulteriormente precisato che la nuova viabilità di collegamento tra Fi-Pi-Li e Indicatore - per la cui progettazione la Giunta regionale ha già previsto 100mila euro - non interferirà in alcun modo con le aree interessate dalle opere di compensazione ambientale e paesaggistica del Lago di Peretola (il 'nuovo lago' che sorgerà dopo lo 'spostamento' del lago di Peretola)”, si legge in una nota.

Il presidente della Regione Enrico Rossi e l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli hanno portato anche questo nuovo documento oggi a Roma alla nuova seduta della Conferenza dei servizi sul Masterplan dell'aeroporto Vespucci, “confidando che in questo modo si possa ritenere superato anche l'ultimo ostacolo all'approvazione del progetto di potenziamento dell'aeroporto di Peretola”.

Oggi da Roma si aspettano infatti notizie decisive sullo scalo fiorentino. Alla vigilia dell'appuntamento, ieri gli industriali fiorentini hanno svolto un flash mob in piazza con 'operai acrobatici' per dire sì ad ampliamento e nuova pista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 25 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 26 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Extra cashback: il regalo di Natale del governo a chi acquista con carta di credito e bancomat

Torna su
FirenzeToday è in caricamento