Il 2019 tutto d'un fiato: fatti e misfatti dell'anno che se ne va

Con il nuovo anno alle porte, ripercorriamo i fatti che hanno segnato la città di Firenze nel 2019: dalla morte di Lorenzo Orsetti fino all'acquisizione della Fiorentina da parte di Commisso

La casa di carta nel centro storico

La celebre serie Netflix sceglie Firenze come location di alcune riprese: agli inizi di gennaio, parte del cast  di ''La casa di carta'' arriva in piazza Duomo e nel centro storico. Ad attenderli centinaia di fan che hanno seguito la realizzazione delle scene, cercando di farsi un selfie con gli attori presenti.

Quattro ristoranti a Firenze

La troupe dello chef Alessandro Borghese sceglie Firenze per una delle edizioni del celebre reality show culinario, girato durante il mese di febbraio 2019. A vincere sarà poi la Trattoria Mario, annunciato nel mese di novembre, premiata anche con i 5 punti bonus per la migliore bistecca alla fiorentina.

Lorenzo Orsetti ucciso dall'Isis

Il 18 marzo 2019 il fiorentino Lorenzo Orsetti, combattente a fianco della milizia curda Unità di Protezione Popolare, viene ucciso nel villaggio siriano di Baghouz, nei pressi del confine con l'Iraq. La sua salma rientrerà a Firenze nel giugno del 2019 per essere seppellita nel cimitero delle Porte Sante.

Meningite, muore una ragazza di 21 anni

Nuovo caso di meningite fulminante, che il 16 aprile 2019 ha provocato la morte di una ragazza di 21 anni, deceduta nell'ospedale di Montevarchi. La giovane era residente a Piandiscò, in provincia di Arezzo, e lavorava in un locale di Figline Valdarno, in provincia di Firenze.

 Nardella trionfa alle elezioni

A maggio 2019 Dario Nardella viene riconfermato sindaco di Firenze, stravincendo al primo turno con il 57,05%. Il candidato del centrodestra, Ubaldo Bocci, si arresta trenta punti sotto (25%), mentre candidata di sinistra Antonella Bundu, arrivata al 7,29%. 

Commisso compra la Fiorentina

A fine maggio il New York Times diffonde la notizia dell'acquisizione della società viola da parte al magnate italo-americano, Rocco Commisso, già proprietario dei New York Cosmos e di Mediacom, colosso della tv via cavo. La notizia dell'acquisizione viene ufficializzata nei primi giorni di giugno.

La grande sfilata al Piazzale

A giugno grande spazio alla moda per la novanteseiesima edizione di Pitti. Tra le sfilate quelle che hanno lasciato il segno quelle di Ferragamo in Piazza della Signoria e la grande festa al Piazzale Michelangelo per festeggiare i 90 anni di LuisaViaRoma. 
 

Cinghiali a Careggi

Nel mese di luglio 2019 una famigliola di cinghiali, mamma e cuccioli al seguito, viene avvistata e fotografata nei pressi di un ingresso dell'ospedale di Careggi.

Lo Youtuber Harald Baldr svela la "truffa delle stampe"

Ad agosto 2019 Harald Baldr, celebre vlogger di viaggi su Youtube, filma e diffonde online una ingegnosa truffa ai danni dei turisti che attraversano le strade di Firenze. Il video è diventato virale nel giro di poco tempo, superando le 400mila visualizzazioni in poche ore.

I fratelli trovati morti in un hotel del centro

In un pomeriggio di fine settembre 2019 due fratelli originari del Belgio sono stati trovati senza vita dal padre all'interno di una stanza dell'hotel Minerva di Piazza Santa Maria Novella. Secondo l'autopsia, sarebbero morti a causa di una intossicazione acuta da stupefacenti,

Renzi svela il simbolo di Italia Viva 

Durante la Leopolda 10, svoltasi nel mese di ottobre 2019, Renzi svela il simbolo di Italia Viva, scelto dai simpatizzanti in una consultazione online: un contrassegno caratterizzato dal nome Italia viva con caratteri blu e fucsia e una 'v' che richiama le ali stilizzate di un gabbiano.

La piena dell'Arno

A novembre 2019 l'Arno torna di nuovo a fare paura. L'ingrossamento del fiume e dei suoi affluenti provocano allagamenti in diverse zone, oltre a numerosi disagi nella città di Firenze. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terremoto in Mugello

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.5 viene registrata a Scarperia San Piero, in provincia di Firenze (città dove è stata sentita in maniera chiara), alle 4,37 della notte tra domenica 8 e lunedì 9 dicembre. Non si registrano feriti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus, verso un nuovo Dpcm: ipotesi 'coprifuoco' alle 22 ovunque

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus, impennata di nuovi casi: 755 in Toscana 263 a Firenze  

  • Coronavirus, Careggi torna al lockdown: stop alle visite dei parenti

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento