Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

#Tuttomeritomio, il nuovo bando per aiutare negli studi 140 ragazzi: l'appello di Stefano Accorsi

L’attore invia un video in occasione dell’uscita del secondo bando per selezionare 140 giovani di talento da accompagnare nei loro studi

 

“Partecipate al programma #Tuttomeritomio, usufruite di quest’opportunità, perché è importante per il futuro vostro e del nostro Paese”. È il messaggio che ha lanciato attraverso un video l’attore Stefano Accorsi per invitare gli studenti ad aderire all’iniziativa di Fondazione CR Firenze e Intesa Sanpaolo, che valorizza il merito e il potenziale dei giovani provenienti da famiglie in condizioni di disagio economico favorendo la loro formazione scolastica. Proprio nei giorni scorsi è stato aperto il secondo bando per selezionare i prossimi 140 giovani di talento fra 17 e 19 anni delle scuole della Città Metropolitana di Firenze e delle province di Arezzo e Grosseto, che si aggiungono ai 155 già reclutati lo scorso anno. “È un momento difficile per il Paese e per molte famiglie - osserva l'attore rivolgendosi ai primi ragazzi selezionati per il programma - ma quando questo momento finirà ci sarà da ricostruire ma soprattutto costruire. E io credo che voi che avete potuto accedere a #Tuttomeritomio anche grazie a questo programma potrete dire con più forza la vostra opinione. Siete voi i testimonial, parlatene, ditelo, perché è importante usufruire di queste opportunità”.

Il programma prevede che i ragazzi selezionati siano supportati attraverso borse di studio che garantiscano loro un importante sostegno economico, a copertura totale delle spese, e attraverso attività di mentoring per l’ampliamento delle proprie possibilità di crescita e per lo sviluppo individuale. I ragazzi potranno essere seguiti dal quarto anno della scuola superiore fino alla laurea triennale in uno dei percorsi dell’Università degli Studi di Firenze. Questo sarà possibile grazie ad un contributo importante erogato da Fondazione CR Firenze e Intesa Sanpaolo che può arrivare a coprire una durata di 5 anni con un importo fino a 41.800,00 euro a ragazzo e oltre. A causa della chiusura delle scuole dovuta dall’emergenza provocata dal Coronavirus, i promotori del progetto hanno incrementato la sensibilizzazione dei docenti e hanno attivato una campagna attraverso i canali social della Fondazione e hanno attivato, in veste di ambasciatori del programma, i giovani selezionati nella prima edizione. Nella piattaforma a loro dedicata,  dove cresce oggi la prima community del programma, sarà diffuso il video di Accorsi.

#Tuttomeritomio coinvolgerà com​plessivamente oltre 400 studenti nell’arco temporale di sei anni (2019-2025) con uno stanziamento complessivo da parte delle due Istituzioni di 7,5 milioni di euro e si svolge in collaborazione con l’Università di Firenze e con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana ed ha la partnership operativa di Fondazione Golinelli. Per presentare domanda è necessario compilare il modulo online sul sito entro l’8 giugno.

''Ringraziamo Accorsi - dichiara il Presidente di Fondazione CR Firenze Luigi Salvadori - per il suo rinnovato e appassionato impegno a sostenere questa importante iniziativa. Abbiamo tutti notato l'entusiasmo con quale, lo scorso anno, ha partecipato all'incontro con i primi 155 studenti che sono stati selezionati con il primo bando e siamo lieti che abbia voluto esserci vicino con il nuovo appello. Questo programma è uno dei progetti strategici della Fondazione. Siamo convinti che, se vogliamo uscire da questa crisi, dobbiamo puntare sul capitale umano. L’investimento in educazione non può essere sporadico". "Non si tratta solo di una borsa di studio, ma di un percorso di  accompagnamento con tutor, esperti e mentori che, in questo momento di confusione, sono in grado, sostenendo e alimentano il talento, di aiutare a trovare la propria direzione". 

“Con Fondazione CR Firenze e Stefano Accorsi, siamo dalla parte di chi studia – commenta Luca Severini, Direttore Regionale Toscana e Umbria Intesa Sanpaolo. Vogliamo sostenere i giovani di talento, dote che si esprime in molte sfumature, anche artistiche”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento