rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Politica

Elezioni comunali 2022: dove e come si vota in Toscana

Provincia di Firenze interessata con un solo comune. Più o meno di 15 mila abitanti: ecco cosa cambia

Domenica 12 giugno 2022 si vota per le elezioni comunali. Alcune città dovranno scegliere il nuovo sindaco e i consigli comunali: rimarranno in carica per cinque anni. Saranno chiamati al voto tutti i cittadini maggiorenni dei comuni in cui si vota, le urne rimarranno aperte dalle 7 alle 23. L’eventuale secondo turno di ballottaggio delle elezioni comunali (solo per i comuni con oltre 15 mila abitanti) è fissato per domenica 26 giugno.

Il 12 giugno si vota anche per i referendum: ecco quali

Dove si vota in Toscana

Le elezioni comunali 2022 in Toscana riguarderanno 28 città in 9 province. Sono due i capoluoghi di provincia chiamati alle urne: Lucca e Pistoia. In provincia di Firenze si voterà solo a Rignano sull’Arno. 

Per quanto riguarda le città con più di 15.000 abitanti, quelle chiamate al vote oltre a Lucca e Pistoia sono tre: Camaiore, Carrara e Quarrata. L’unica provincia non interessata a queste consultazioni è quella di Prato. Per le restanti, ecco l’elenco dei comuni al voto, suddivisi per provincia.

Città metropolitana di Firenze: Rignano sull’Arno.

Provincia di Arezzo: Montemignaio, Monte San Savino.

Provincia di Grosseto: Campagnatico, Manciano, Pitigliano.

Provincia di Livorno: Campo nell’Elba, Marciana Marina, Porto Azzurro, Sassetta.

Provincia di Lucca: Bagni di Lucca, Camaiore, Forte dei Marmi, Lucca, Porcari.

Provincia di Massa-Carrara: Aulla, Carrara, Mulazzo, Zeri.

Provincia di Pisa: Bientina, Riparbella.

Provincia di Pistoia: Marliana, Quarrata, Pistoia, San Marcello Piteglio, Serravalle Pistoiese.

Provincia di Siena: Montalcino, Sarteano.

Come si vota per le amministrative

Gli elettori dovranno con sé la tessera elettorale e un documento di identità valido per votare alle elezioni comunali 2022 in Toscana. Si potrà scegliere il candidato sindaco e una lista, esprimendo anche una preferenza per il Consiglio comunale nei comuni con meno di 15 mila abitanti, e due preferenze nei comuni con più di 15 mila abitanti. 

Inoltre, alle elezioni comunali 2022 nelle città con più di 15.000 abitanti (in Toscana: Lucca, Pistoia, Camaiore, Carrara e Quarrata) è previsto il voto disgiunto Si può cioè votare il sindaco e anche una lista a lui non collegata. Se poi nessuno dei candidati sindaco supera il 50% più uno delle preferenze, dopo due settimane (il 26 giugno) si torna a votare per il ballottaggio.

E il 12 giugno si vota anche per 5 referendum abrogativi.

Elezioni e referendum: cosa c'è da sapere
Referendum: i quesiti e come si vota 
 Refendum: i quesiti spiegati facile
Speciale: voto in Toscana
Come e dove si vota 
Le sfide in Toscana

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali 2022: dove e come si vota in Toscana

FirenzeToday è in caricamento