Immobili, la Regione vende le ville Fabbricotti e Basilewsky

Avviate le procedure, insieme a villa Larderel e agli uffici di via Pietrapiana: incasso intorno ai 50 milioni di euro

La Regione Toscana vende Villa Fabbricotti (in via Vittorio Emanuele, accanto al giardino Stibbert), Villa Basilewsky (alla Fortezza da Basso), Villa Larderel (sulla strada per l'Impruneta) e gli uffici di via Pietrapiana. In un colpo solo le casse regionali incasserebbero oltre 50 milioni di euro. La notizia è stata data ieri sera dalla pagina on line di Repubblica.

Il quotidiano riporta che la Regione ha approvato ieri, mercoledì 7 settembre, la delibera che avvia la procedura per la vendita dei quattro immobili all'Invimit (Investimenti immobiliari italiani), il cui capitale è detenuto al 100% dal ministero delle finanze e che avrebbe formalizzato il proprio interesse a metà dello scorso giugno. L'Invimit, riporta Repubblica, "ha come scopo dichiarato quello di acquistare e rivendere il patrimonio pubblico".

Secondo Repubblica la destinazione d'uso per le due ville Fabbricotti e Basilewsky sarà "probabilmente turistico-ricettivo". Meno di due mesi fa, a metà del luglio scorso, i residenti della zona e i fruitori del parco di villa Fabbricotti (che ancora non è dato sapere se rimarrà interamente al pubblico) si erano riuniti in comitato, proprio per opporsi alla vendita.

"Siamo stupiti e sconvolti dalle modalità con cui la Regione accelera e vende in un pacchetto unico tre ville e un palazzo d’uffici, passando in pochi mesi da una richiesta di manifestazione d’interesse alla firma della vendita", affermano Pietro Poggi e Tommaso Grassi, consiglieri di quartiere 4 e comunale di 'Firenze riparte a sinistra', che sulla vicenda chiedono al consiglio comunale di pronunciarsi con ue sul caso spiecifico di villa Fabbricotti chiedono di "preservarne la funzione pubblica e smentire l’ipotesi di cambio di destinazione d’uso dell’immobile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Coronavirus, Giani: "Toscana arancione da domenica"

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento