rotate-mobile
Cronaca

Risparmio energetico: dal primo aprile stop al riscaldamento

Lo prevede un'ordinanza della Città metropolitana, Nardella: “Serve sforzo aggiuntivo da parte di tutti”

Stop dal primo aprile, con 15 giorni di anticipo rispetto all’ordinario, degli impianti di riscaldamento pubblici e privati ad esclusione di ospedali, case di cura cliniche, scuole materne e asili nido, così come previsto dalla legge. Lo prevede un'ordinanza della Città metropolitana di Firenze degli scorsi giorni.

“L’attuale crisi energetica, drammaticamente acuita dalla guerra in Ucraina, richiede uno sforzo aggiuntivo per calmierare il consumo energetico", afferma il sindaco di Firenze e della Città metropolitana Dario Nardella, ricordando la prossima entrata in vigore dell’ordinanza, venerdì prossimo, 1° aprile.

"Le città europee usano l’80% dell’energia totale, dai trasporti all’illuminazione, dal riscaldamento alle fabbriche. Occorre una presa di coscienza da parte di tutti. Per questo mi sono convinto di predisporre misure mirate di risparmio energetico per il nostro territorio. Confido - conclude Nardella - nella comprensione e nella collaborazione della nostra comunità”.

Caro bollette, chiude palestra Klab

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risparmio energetico: dal primo aprile stop al riscaldamento

FirenzeToday è in caricamento