Cronaca Le Cascine / Piazza di San Jacopino

Coronavirus, San Jacopino protesta: "Sacchi rossi dimenticati in strada"

I residenti lamentano ritardi nella raccolta rifiuti delle persone in isolamento domiciliare perchè risultate positive al Covid

Viale Redi, via Galliano, via Monteverdi ma non solo. Tra San Jacopino e Novoli, segnalano alcuni residenti, non è raro imbattersi di questi tempi nei "sacchi rossi", i sacchetti della spazzatura forniti a - e utilizzati da - persone in isolamento domiciliare, perché risultati positivi al Covid-19.

Gli stessi residenti, in particolare quelli riuniti nel Comitato San Jacopino, si lamentano del presunto disservizio nella raccolta rifiuti che, oltre al consueto 'degrado', offre il fianco a timori diffusi per la propria sicurezza sanitaria, dal momento che i passanti non sanno, a torto o a ragione, se il virus abbia contaminato quei sacchi. 

“Li vediamo lì per giorni e giorni - sostengono i residenti - abbandonati in strada senza che nessuno di Alia passi a prenderli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, San Jacopino protesta: "Sacchi rossi dimenticati in strada"

FirenzeToday è in caricamento