Campo di Marte: trasloco dopo l'incendio alla Dino Compagni 

Gli studenti saranno ospitati alla Carducci fino a dopo le vacanze di Natale

I vigili del fuoco durante l'incendio alla Dino Compagni

La scuola Dino Compagni sarà riallestita nei locali della Carducci fino al termine delle vacanze di Natale dopo che lunedì scorso un incendio era divampato al primo piano dell'ex Istituto dei Ciechi di via Nicolodi. La decisione è stata presa dopo la verifica effettuata ieri mattina dalla vicesindaca e assessora all'educazione Cristina Giachi con i tecnici dell'amministrazione comunale e i vigili del fuoco. 

L'istituto non presenta alcun problema strutturale ma solo di umidità (nelle poche aule interessate, quelle immediatamente sotto gli uffici comunali andati a fuoco nell'incendio) a causa della grande quantità d'acqua utilizzata per avere ragione delle fiamme. 

 Per asciugare le infiltrazioni nelle classi interessate saranno tolti i pannelli impregnati di acqua, lasciate aperte le finestre e fatto funzionare ininterrottamente l'impianto di riscaldamento. Già da lunedì la Carducci accoglierà temporaneamente gli studenti della Dino Compagni.

IL SECONDO INCENDIO

Quanto al secondo piano dell'ex Istituto dei Ciechi i vigili del fuoco hanno interdetto, dal punto di vista statico, le quattro stanze distrutte dall'incendio. Per tutte le altre l'interdizione è stata decisa per motivi igienico-sanitari vista la grande quantità di polvere e fuliggine che si è accumulata. In questo caso i lavori dureranno tutto il mese di dicembre ma gli uffici saranno già operativi a partire da martedì prossimo. I dipendenti comunali lavoreranno parte a Villa Arrivabene e parte nei locali della Biblioteca Pieraccioni, al piano terra dell'ex Istituto dei Ciechi. Anche in questo caso gli operai della direzione servizi tenici hanno già allestito le postazioni, mentre le ditte esterne termineranno il lavoro tra sabato e domenica prossimi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’amministrazione che qualcuno ritiene incapace di occuparsi delle piccole cose indispensabili – ha commentato la vicesindaca Giachi – è riuscita in due giorni a riattrezzare una scuola in altri locali, produrre personale di supporto all’amministrazione statale, assumendo 10 custodi attivi già da lunedì, riallestendo uffici e postazioni". "Tutto il personale, che ringrazio per la risposta di queste ore, e di cui sono orgogliosa – ha aggiunto – è stato messo in condizione di svolgere il proprio lavoro. Francamente certe forme di sciacallaggio che sfruttano un evento come un incendio del quale ancora si ignorano le cause, mi lasciano stupita. In queste ore, mentre certi pontificano, ci sono dipendenti comunali, ottimi dirigenti, vigili del fuoco, vigili urbani che stanno fronteggiando con impegno ed efficacia un evento straordinario".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le espressioni che solo un vero fiorentino riesce a capire

  • 10 modi di dire fiorentini che dovresti conoscere

  • 15 Ghost-Town della Toscana che dovreste visitare

  • I veri nomi fiorentini e toscani

  • La vera ricetta della cecina

  • Come cucinare il lampredotto alla fiorentina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento