Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mense scolastiche: dentro il centro cottura CIRFOOD / VIDEO

Un'azienda a traino rosa. Oltre duemila i pasti serviti nel comune di Firenze. L'invito ai genitori: "Da noi open day permanente"

 

Sono oltre duemila i pasti serviti da CIRFOOD nelle mense fiorentine. Nel centro cottura di Via Reginaldo Giuliani viene preparato un decimo dei pasti serviti sul territorio comunale. L'impresa cooperativa, che a livello complessivo vanta un 88 per cento di quote rosa, lavora su 17 regioni e 73 province per un fatturato di circa 664 milioni di euro per l'intero gruppo. Nove le scuole servite in città: Cadorna, Don Minzoni, Marconi, Matteotti, Villa Ramberg, Guicciardini e Poliziano. 

La qualità, stabilità nel nuovo bando del Comune, si basa su pasti da filiera corta, bio ed equo solidale. Le diete speciali sono il 10% del totale di cui il 65 per cento per motivi etico-religiosi e il 35 di carattere patologico. 

In merito alle accese polemiche dei mesi scorsi in merito alla quantità del servito, CIRFOOD precisa come le grammature vengano stabilite dalla Asl.

Quali sono i piatti più graditi? "Pasta all'olio e al pomodoro, ma anche patate, purè e hamburger". Gli gnocchi invece non spopolano e le verdure, come bietole e spinaci, sono nemici giurati dei ragazzi di materne ed elementari. Il gradimento, secondo i rilevamenti dei nutrizionisti, sarebbe piuttosto trasversale: "Non ci sono segnalazioni rilevanti". 

A chi rimanessero delle perplessità, l'azienda consente visite quotidiane. I genitori delle commissioni mense possono infatti presentarsi - senza preavviso - tutti i giorni nel centro cottura e fare un tour con tanto di assaggio. E, volendo, fare anche un secondo assaggio dopo che i piatti vengono sporzionati nelle scuole.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento