rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Calcio

San Donato Tavarnelle, Indiani: "Adesso dobbiamo avere la tranquillità di una squadra che non ha niente da perdere"

Il tecnico dei gialloblu ha commentato a fine partita la vittoria per 5-1 sulla Pro Livorno Sorgenti: "Nessuno di noi si sarebbe immaginato dopo undici giornate di avere questi punti"

Intervenuto in sala stampa a fine partita, il tecnico del San Donato Tavarnelle Paolo Indiani, ha commentato la vittoria per 5-1 sulla Pro Livorno Sorgenti, sottolineando come egli stesso sia meravigliato dal cammino straordinario che la sua squadra sta facendo. Queste le sue dichiarazioni: 

"Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, loro si sono piazzati tutti dietro la linea della palla e non era facile sfondare, e penso che il primo tempo sia la sintesi perfetta, quando abbiamo fatto gol con un tiro da fuori area. Il secondo tempo è cominciato sulla falsa riga del primo e alla prima ripartenza abbiamo subito gol, e lì è venuta fuori la forza di questo gruppo, perché se non sei forte, è più facile perderla che vincerla. Noi siamo usciti bene, andando in vantaggio e poi chiusa con altre realizzazioni. Direi che la vittoria è più che legittima, e siamo contenti del percorso che stiamo facendo finora. Nessuno di noi si sarebbe immaginato dopo undici giornate di avere questi punti, abbiamo una media gol di tre reti a partita, siamo oltre le più rosee previsioni. Ora è tutto difficile, perché quando sei in cima è sempre tutto più difficile. Dobbiamo avere la tranquillità di una squadra che non ha niente da perdere".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Donato Tavarnelle, Indiani: "Adesso dobbiamo avere la tranquillità di una squadra che non ha niente da perdere"

FirenzeToday è in caricamento