Domenica, 14 Luglio 2024
Calcio

Cremonese-Fiorentina, Italiano: "Partita difficile, ci giochiamo tanto. Vogliamo la finale"

Vigilia della semifinale d'andata di Coppa Italia in casa dei grigiorossi: le parole del tecnico della Fiorentina

Vincenzo Italiano ha parlato alla vigilia della semifinale d'andata di Coppa Italia con la Cremonese, in programma domani sera alle 21 allo Zini. Il tecnico della Fiorentina, come ormai divenuta consuetudine, ha risposto alle domande dei tifosi selezionate dalla società anziché parlare nella canonica conferenza stampa pre partita.

"Per noi è una grande soddisfazione essere arrivati a questa partita importante. Come tutte le altre partite va preparata e affrontata attentamente. Lo scorso anno ci andò male, non riuscimmo a superare questo turno, quest'anno ce la metteremo tutta rispettando il nostro avversario, sapendo che la gara di campionato è alle spalle e che dovremo preparare una doppia sfida. Questo è il primo tempo, dovremo far valere le nostre qualità conoscendo anche la forza della Cremonese". 

Su quali sono le Insidie della partita: "Sono sfide che si giocano su andata e ritorno. Ogni sbavatura, ogni situazione sfruttata, può determinare il passaggio del turno. Mi aspetto una partita difficile, in casa di una squadra che come noi si gioca tanto. Sarà una partita bella da giocare per noi perché è una bella soddisfazione essere arrivare così avanti in questa competizione. Con grande orgoglio ed entusiasmo affronteremo un avversario che ci metterà in grande difficoltà. Bisognerà controbattere colpo su colpo". 

Sulla Cremonese: "Credo che cercherà di superare il turno e arrivare in finale come lo vogliamo noi. Non so come possono ragionare loro ma quando si arriva così in fondo tutti vogliono andare avanti. C'è in palio una finale, un obiettivo grande. Sono convinto che come noi sognano di andare in finale".

Sulle condizioni della squadra: "La squadra sta bene, soprattutto mentalmente, le vittorie ci stanno dando tantissimo. Abbiamo poco tempo per allenarci, stiamo sfruttando la partita per sistemare alcune cose e migliorare. Stiamo bene, c'è qualche acciaccato, qualcuno con un po' di febbre, ma vedremo domani come affrontare questa partita. I primi undici daranno l'anima e anche chi subentra darà il suo contributo".

Infine sugli Impegni ravvicinati: "Difficile, 9 partite in 30 giorni non sono semplici da gestire, ma da quest'anno ci siamo adattati. Abbiamo avuto sempre queste gare a poca distanza, ci hanno fatto crescere, ci hanno migliorato. Dato la possibilità di migliorare. Ci siamo adattati a gestire le energie".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremonese-Fiorentina, Italiano: "Partita difficile, ci giochiamo tanto. Vogliamo la finale"
FirenzeToday è in caricamento