Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Turismo: Donnavventura arriva Firenze / VIDEO

Itinerari e servizi sono stati selezionati con il supporto dall’ente di promozione ufficiale del Comune di Firenze

 

Un volo libero su Firenze, il rafting urbano sull’Arno, passando per le visite a monumenti, cantine e frantoi. "Donnavventura”, il famoso programma che da 30 anni porta coraggiose viaggiatrici in giro per il mondo, ha scelto Firenze come tappa e il Destination Florence  Convention & Visitors Bureau -  partner ufficiale del Comune di Firenze -   ha aiutato la produzione nella scelta dei luoghi e delle attività. “La visibilità del programma  - dichiara Federico Barraco, presidente Destination Florence Convention&Visitors Bureau - ci dà una grande occasione per rilanciare Firenze e  tutta l’area metropolitana come destinazione turistica, attraverso itinerari alternativi e attività anche poco conosciute,  ma possibili. Donnavventura ci regala un’altra prospettiva sul territorio e per farlo è stato necessario un grande gioco di squadra tra partner, soci, istituzioni e associazioni di categoria”

La puntata andrà in onda domenica 27 settembre alle 14 su Rete4 e in replica (sempre su Rete4) il 2 ottobre, in seconda serata. Questa edizione del programma è dedicata tutta all’Italia, con itinerari che danno risalto alle bellezze artistiche, naturali e alle tradizioni locali dei territori. Ci saranno incontri con produttori di vino, olio e di specialità gastronomiche. Poi escursioni tra monumenti, alla scoperta di artigiani e artisti. 

La collaborazione con un programma di rilevanza nazionale rientra in una strategia promozionale più ampia della divisione leisure, nata per riposizionare Firenze nei prossimi mesi sul mercato nazionale e sui paesi vicini che possono raggiungere la città in auto, come Francia, Svizzera, Germania o Austria. “Stiamo lavorando  anche ad un nuovo progetto - spiega Carlotta Ferrari, direttrice Destination Florence Convention&Visitors Bureau  - una campagna marketing di promozione sul mercato italiano e sul mercato europeo per promuovere un nuovo prodotto unificato per tutta la destinazione. Si tratterà di un prodotto estremamente competitivo, unico sulla destinazione, in quanto offrirà il pernottamento a tariffe fisse in strutture alberghiere oltre ad alcuni servizi fruibili durante il soggiorno in città. Il prodotto sarà venduto esclusivamente su destinationflorence.com a partire dalle prossime settimane, fino a marzo 2021”. Come rilevato dal Centro Studi Turistici, si sta delineando una nuova domanda turistica, “per cui è necessario una campagna di promozione e di comunicazione di avvicinamento, in sinergia con Toscana Promozione e Fondazione Sistema Toscana, indirizzato ad una clientela fatta di famiglie, piccoli gruppi, che si spostano volentieri per periodi anche brevi, un fine settimana o al massimo 5 giorni, che spesso predilige e ricerca l’esperienza spazio-natura-sicurezza”. 

Una strategia inaugurata già dai grandi eventi di settembre che hanno rilanciato Firenze a livello internazionale, come il Primo Gran Premio della Toscana. L’Autodromo del  Mugello ha infatti affidato a Destination Florence Convention & Visitors Bureau l’organizzazione dell’ospitalità di tutti gli ospiti attesi. Sono state coinvolte agenzie e società di trasporti, ma soprattutto albergatori: oltre 20 strutture ricettive con un soggiorno medio per cliente di circa 5 notti, traducendosi quindi in oltre 3 mila pernottamenti tra Firenze ed in Mugello. Per le concomitanti  celebrazioni per i 1000 GP della Ferrari sono state invece ingaggiate  400 persone che hanno dato vita ad un evento unico in Piazza della Signoria.



Altro momento  clou della ripartenza è stata la sfilata-evento di Dolce&Gabbana a Firenze che ha impiegato 1.250 persone, 50 aziende e 38 artigiani fiorentini

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento