rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Politica Firenze Sud / Piazza Francia

Sorgane, ancora problemi con la raccolta rifiuti. L’opposizione: “Mettere cassonetti intelligenti"

La denuncia dei consiglieri Bussolin e Nannucci

Ancora segnalazioni sulla raccolta rifiuti nella zona di Sorgane. Come già segnalato da Firenzetoday, nel quartiere - attiguo al Comune di Bagno a Ripoli - si stanno riscontrando alcune problematiche per il sistema di raccolta rifiuti emerse dopo che sono stati rimossi i classici cassonetti. 

La motivazioni, secondo alcuni cittadini e quartieri d’opposizione, sarebbero meramente tecniche: andrebbero pesati maggiormente fattori come età anagrafica dellutenza e tipologia e costruzione (rispetto al comune attiguo più strutturato su terratetti e abitazioni monofamiliari) e adottare quindi un sistema diverso.

Quanto riportato dagli esponenti leghisti Federico Bussolin e Barbara Nannucci, rispettivamente capogruppo in Palazzo Vecchio e consigliere del Quartiere 3: “Ecco come hanno trovato i mastelli/bidoni stamani i residenti dopo la svuotatura dell'immondizia, ed alla richiesta di spiegazioni agli operatori non è seguita risposta alcuna. Bidoni spezzati, rotti ed abbandonati per terra. E non è la prima volta che ci giungono foto e video anche di come viene svolto male il servizio, mescolando in modo inopportuno i contenuti dei bidoni, senza curarsi minimamente dell'igiene, visto che quei bidoni poi saranno nuovamente riutilizzati. Materiale fotografico che è stato inviato già anche all'attenzione della Presidente del Quartiere 3 Perini. Tutti sanno in Comune che non funziona questo metodo di raccolta, ma nessuno a sinistra lo ammetterà mai! Vero assessore Giorgio? Quanti disagi devono ancora subire i residenti di Sorgane? Quando per recuperare gli evasori della Tari basterebbe incrociare le utenze dell’energia a quelle della Tari come ha fatto il Comune di Siena riuscendo a recuperare circa 600.000 euro. E' così difficile assessore? O forse si preferisce non farlo?”.
 
“Non ci stancheremo mai come Lega di dire che il “porta a porta” a Sorgane è impossibile per età della popolazione e morfologia urbanistica del territorio. Sorgane non è Bagno a Ripoli! Non ci sono villette. Ci sono grandi condomini senza ascensori, senza terrazzi, resedi o giardini dove poter posizionare i bidoni per cui i marciapiedi sono perennemente occupati e quindi poco accessibili per carrozzine e disabili. Possibile ridurre un quartiere così? Sono tantissimi i cittadini di Sorgane che, ad oltre 12 mesi dalla riorganizzazione del servizio, chiedono con forza la sostituzione dell’attuale modalità con l’installazione dei cosiddetti “cassonetti intelligenti”. Di notte i cinghiali scendono dalla collina attirati proprio dai rifiuti presenti nei bidoncini facendo razzia di tutto. Sono recenti le foto di un cinghiale che passeggiava per le strade...”.


“Ad oggi il successo del porta a porta è solo un grande bluff venduto dalla giunta Nardella. Per verificare quanto affermiamo basta notare la valanga di spazzatura gettata dai residenti di Sorgane nei cassonetti limitrofi ancora disponibili in piazza Badia e piazza Francia".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorgane, ancora problemi con la raccolta rifiuti. L’opposizione: “Mettere cassonetti intelligenti"

FirenzeToday è in caricamento