rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Il rapporto Irpet

Crescono le esportazioni fiorentine di farmaceutica e meccanica, crolla il comparto moda

I dati raccolti nell'ultimo rapporto Irpet. Reggono le vendite in Usa e Ue, boom nei paesi emergenti

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Se l'economia toscana rallenta dello 0,7 per cento rispetto all'anno passato, lo stesso non si può dire per l'export fiorentino. Un +2,5 per cento che racchiude valori estremamente positivi insieme ad alcuni decisamente poco incoraggianti, come quelli del comparto moda che segnano un -7,3 per cento per cuoio e pelletteria rispetto al 2022 e addirittura un -22,6 per le calzature. Questi i dati raccolti nell'ultimo rapporto Irpet.

A far decisamente sorridere invece, il settore farmaceutico che ha segnato un +30,1 per cento e quello delle macchine, con un +18,4. 

Nelle altre province toscane invece spicca Siena con un 33,2 per cento in più rispetto al 2022, Massa Carrara, +17, Prato, +12 e Livorno, con più 9 per cento. 
In negativo, brusca frenata della provincia di Lucca che nel complesso ha registrato un -5,7 per cento nonostante la crescita dell'export nautico che non è riuscito a compensare il -11,7 e il -9,3 in confronto al 2022 registrato rispettivamente da industria cartaria e macchinari. 

Le esportazioni delle province (Fonte Irpet)

Dove vanno i prodotti toscani

A fare la parte del leone per quanto riguarda i numeri positivi dell'export toscano, i paesi emergenti. In forte crescita l’export verso Cina, +9,3 per cento, e Hong Kong, +23. Bena Brasile, +36 e India, +38,2. In forte espansione, anche l’export verso i paesi produttori di petrolio, con tassi di crescita a due cifre registrati in tutti i principali mercati: Emirati Arabi Uniti, +12,0, Qatar, +39,1 e Arabia Saudita, +35,1.

Nel caso delle economie avanzate, molto pronunciati gli incrementi dell’export verso l’area Nafta – Stati Uniti, +28,7 per cento – e le altre economie come Giappone , +13,6, e Australia, +43,2 per cento.

Nella zone Euro, crescono le esportazioni verso Francia, +7,8 per cento, Belgio, +56,3, e Germania, +3,3, mentre si sono ridotte quelle verso la Spagna: - 3,5 per cento.

È proseguita, invece, la forte flessione delle vendite verso il mercato russo che ha registrato -46,3 per cento. Grossa flessione anche per le vendite in Svizzera, crollate del -41,7 per cento, contribuendo alla crisi del settore moda.

Aree di esportazioni dei prodotti toscani (Fonte Irpet)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescono le esportazioni fiorentine di farmaceutica e meccanica, crolla il comparto moda

FirenzeToday è in caricamento