menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pm palermitana Alessia Sinatra

La pm palermitana Alessia Sinatra

I veleni fiorentini del caso Palamara: presunte molestie a una pm, giudizio disciplinare per il procuratore capo Creazzo

La circostanza emersa in un libro-intervista all'ex presidente Anm. I presunti fatti risalirebbero a 6 anni fa

La procura generale della Corte di Cassazione ha chiesto il giudizio disciplinare per Giuseppe Creazzo, procuratore capo di Firenze, e per la pm antimafia di Palermo Alessia Sinatra. Lo riferisce la stessa procura generale, in una nota.

Al centro dell'azione disciplinare, una vicenda di presunte molestie da parte del procuratore capo denunciate dalla pm in una conversazione del 2019 con l'ex pm Luca Palamara. Il caso risalirebbe al 2015, e sarebbe emerso da alcune chat.

Denis Verdini va in carcere: condannato per il crac Ccf

"Il 2 dicembre 2020 la procura generale ha esercitato l'azione disciplinare nei confronti del dottor Creazzo' - si legge nella nota - a seguito delle accuse specificamente a lui rivolte dalla dottoressa Sinatra in sede di interrogatorio disciplinare, sottoposte a verifica attraverso attività di indagine. Il 25 gennaio 2021 è stato chiesto il giudizio al Csm, la cui sezione disciplinare potrà valutare le deduzioni addotte dal magistrato a sua discolpa''.

"Nella stessa data - riferisce ancora la nota della procura generale della Cassazione - è stato chiesto il giudizio, separatamente, anche della dottoressa Sinatra. (...) La contestazione è relativa all'uso improprio di quei fatti, al fine di ricercare una privata 'giustizia' come dalla stessa dottoressa rappresentato. Valuterà la sezione disciplinare se ciò costituisca condotta scorretta e se, in tal caso, essa possa considerarsi giustificata dagli aspetti personali coinvolti''.

Fatture false: condannati i genitori di Matteo Renzi

I presunti 'fatti' cui fa riferimento la nota della procura generale della Cassazione sono riportati nel libro-intervista di Alessandro Sallusti all'ax presidente dell'Anm Luca Palamara, intitolato "Il sistema", uscito di recente per i tipi di Rizzoli.

Vi sostiene Palamara: "Alessia Sinatra già da tempo mi aveva confidato, con una ricchezza di particolari tale che è difficile pensare che se lo sia inventato, di aver subito pesanti avances da Creazzo nel corridoio di un albergo di Roma, l’Hotel Isa in via Cicerone, dove i due nel dicembre del 2015 si trovavano per un convegno".

Stragi del '93: Graviano parla, Creazzo indaga

Per poi aggiungere: "Lo stesso racconto la magistrata lo ha ripetuto davanti ad altre persone, con me presente, in occasione di una sua venuta a Roma. E quando Creazzo si candida alla procura di Roma, lei mi manda una serie di messaggini, tra i quali: «Giurami che il porco cade subito», «Il porco ha parlato con te?», minacciando di porre ufficialmente il problema se Creazzo fosse stato promosso".

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento