rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Quaracchi

Da Quaracchi, con scalo in India: lezioni di cucina per "distrarre" i giovani dai social

"Un babbo in cucina": l'idea di un fiorentino su YouTube. Con una sezione per i teenager

Tiktoker, instagrammer, facebooker. Termini entrati di prepotenza nei nostri linguaggi. Ma dietro alle opportunità professionali che offrono i nuovi social network (vedi alla voce "influencer"), una delle conseguenze sociali è quella dell'utilizzo smodato di questi strumenti da parte dei giovani. Il pericolo, ovviamente, è costituito dalla valanga di contenuti diseducativi a cui i teenager possono accedere.

Ma c'è un'idea che sembra aver trovato un antidoto, seppur piccolo, contro questo rischio. E' nata casualmente dalla passione di Simone Volpi, che ha creato su YouTube il canale "Un babbo in cucina".

"Fin da piccolo sono stato abituato ad arrangiarmi ai fornelli, - racconta Simone, 42 enne impiegato che vive a Quaracchi - così già a 15 anni mi capitava di cucinare per tutta la famiglia. Piano piano mi sono appassionato e mi sono iscritto alla scuola alberghiera".

Poi la vita ha portato Simone su altre strade. Ma la passione è rimasta. Oggi è marito di Angela e padre di due bambine adottate qualche anno fa in India. Ed è lui il "Re" della cucina di casa.

Una necessità quotidiana (accontentare le esigenze di quattro bocche si sa, non è uno scherzo) unita alla passione per la tecnologia e l'informatica: ci vuole una buona attrezzatura anche per girare e montare, tutto fatto in casa. 

Unione degli ingredienti che ha portato alla condivisione sul canale YouTube "Un babbo in cucina". Che presto ha iniziato ad essere seguito non solo da appassionati di cucina, ma anche da teenager.

"Le mie figlie hanno parlato di questo mio canale ai loro amici e compagni di scuola", spiega Simone. All'inizio le due bambine, Yahvi e Shallom, comparivano nei video solo come "assaggiatrici". Poi, "ho iniziato a realizzare dei video tutorial insieme alla più grande con ricette semplici che possono realizzare anche i teenager. Certamente raccomandiamo la massima attenzione, bisogna avere le condizioni per fare le cose in totale sicurezza".

Oltre ad un canale di ricette, dunque, "Un babbo in cucina" è diventato un diversivo per i più giovani: "Cento volte meglio la cucina rispetto ai contenuti spazzatura che troverebbero su Instagram o Tik Tok. E' una preoccupazione che mi tocca direttamente, essendo io stesso padre".

Le ricette di Simone, così, sono suddivise in vari canali: antipasti, primi, secondi, ma anche cucina etnica, per esempio, con l'immancabile pollo al curry, "meglio di quello indiano", sottolineano le figlie in un video. C'è anche una sezione vegana, oltre a quella "teen" di cui abbiamo parlato. Il tipo di cucina è casalinga. "A chi mi ispiro? Giorgione di Gambero Rosso e a Luca Pappagallo sono quelli che mi piacciono di più".

Ma quali altri piatti dobbiamo aspettarci adesso? "La base è toscana, le origini non si nascondono e anzi sono da valorizzare. Dalla mia famiglia ho ereditato poche ricette ma buone. Presto pubblicherò il video per fare le bracioline fritte rifatte nell'uovo, come le faceva mia nonna". E chi consuma quello che viene cucinato? "Di solito cucino di pomeriggio e quello che preparo lo mangiamo in casa per cena".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Quaracchi, con scalo in India: lezioni di cucina per "distrarre" i giovani dai social

FirenzeToday è in caricamento