menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' ufficiale, Toscana zona rossa: ha l'indice Rt più alto d'Italia

Il governo firma, ordinanza in vigore da domenica 15. Speranza: "Sacrifici ma ce la faremo". Tasso di trasmissione schizzato a 1.8

"Ho appena firmato un'ordinanza che istituisce due nuove aree rosse (Campania e Toscana) e tre nuove aree arancioni (Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche)". Lo ha scritto su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza, dopo le informazioni già trapelate ieri sera.

L'ordinanza sarà già in vigore da domenica 15 novembre. "So che stiamo chiedendo ancora sacrifici, ma non c'è altra strada se vogliamo ridurre il numero dei decessi, limitare il contagio ed evitare una pressione insopportabile sulle nostre reti sanitarie", sottolinea il ministro. "Ce la faremo. Ma - conclude - è indispensabile il contributo di tutti".

Secondo i dati ufficiali dell'Istituto superiore di sanità in questo momento la Toscana ha l'indice di trasmissione del contagio (Rt) a 14 giorni più alto d'Italia: è 1.81. La stima Rt puntuale (che determina lo scenario) è di 1.8.

Ecco nel dettaglio gli indici delle altre regioni (tra parentesi la stima Rt puntuale: Abruzzo 1.35 (1.34), Basilicata 1.63 (1.64), Calabria 1.3 (1.38), Campania 1.58 (1.62), Emilia Romagna 1.4 (1.4), Friuli V.G. 1.47 (1.42), Lazio 1.04 (1.04), Liguria 1.2 (1.1), Lombardia 1.61 (1.46), Marche 1.35 (1.55), Molise 1.32 (1.31), Piemonte 1.37 (1.31), Pa Bolzano 1.55 (1.59), Pa Trento 1.32 (1.3), Puglia 1.45 (1.44), Sardegna 1 (1), Sicilia 1.18 (1.13), Umbria 1.43 (1.43), Valle d'Aosta 1.5 (1.74), Veneto 1.29 (1.26).

A metà giornata il governo ha pubblicato l'ordinanza, scaricabile qui. Confermata la zona rossa da domenica 15 novembre: il provvedimento resterà in vigore per 15 giorni (salvo modifiche ulteriori o proroghe).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento