rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Statuto / Via dello Statuto

Giovane dà in escandescenza e picchia i controllori in tramvia

Sul posto la polizia 

Ieri pomeriggio quattro verificatori sono stati colpiti da un giovane cittadino senegalese durante il controllo dei biglietti a bordo del tram mentre transitava dalla fermata Statuto. I controllori avevano notato il 23enne in quanto sprovvisto di mascherine - al momento ancora obbligatoria sui mezzi pubblici - chiedendo di indossare il dispositivo di protezione e mostrare il titolo di viaggio. 

Il giovane ha dato in escandescenza cominciando a prenderli a calci e pugni, motivo per cui è stato richiesto l’intervento della polizia. Gli agenti sono stati costretti a immobilizzarlo e accompagnarlo in questura dove è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, rifiuto di fornire le proprie generalità e interruzione di pubblico servizio. “Esprimo vicinanza al personale intervenuto - spiega il sindacalista Massimo Milli”. 

Sull'episodio sono piovute critiche dal centrodestra in Palazzo Vecchio: "Un senegalese ha aggredito a calci e pugni i controllori della tramvia che gli avevano chiesto biglietto e mascherina, rifiutandosi di scendere in assenza di entrambi.L’ambasciatore del Senegal, che proprio qualche mese fa si prodigava nel darci lezioni di “bon ton” ha qualcosa da dire in merito? Mentre aspettiamo la risposta del solerte rappresentante africano, esprimiamo la nostra più sincera solidarietà ai verificatori feriti" - scrive il consigliere Alessandro Draghi di FdI.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane dà in escandescenza e picchia i controllori in tramvia

FirenzeToday è in caricamento