rotate-mobile
Cronaca

Solidarietà: la polizia di Stato sostiene Cure2Children con una donazione

L'assegno simbolicamente ritirato da Lorenzo Baglioni che, molto commosso, ha ringraziato gli operatori della polizia ferroviaria

Questa mattina, presso gli uffici della polizia ferroviaria di Firenze, il cantante-attore fiorentino Lorenzo Baglioni ha ricevuto simbolicamente dal questore Maurizio Auriemma e dal dirigente del compartimento Polfer Toscana Domenico Condello, un assegno frutto della donazione degli agenti della Polfer, per sostenere la Onlus Cure2Children nella ricerca e la cura di patologie oncologiche dei bambini in tutto il mondo.  

L’artista si era già reso disponibile in altre occasioni, con i suoi spettacoli, a supportare la Onlus nata dalla sinergia tra un medico oncologo e un gruppo di genitori che ha vissuto e vivono ogni giorno il dolore per la perdita del proprio figlio, a causa di una malattia oncologica. Informati dell’iniziativa da un loro collega, gli uomini e le donne della Polfer, molti dei quali genitori, non sono rimasti indifferenti alla richiesta dell’associazione Cure2Children. E con grande slancio hanno accolto l’invito di concorrere, con un contributo economico, alle spese per la stampa del libro “Io riuscirò a volare”, libro di racconti e inseriti destinato a giovani adolescenti ma anche ai loro genitori. 

Pieraccioni e le musiche dei suoi film per Cure2Children

Lorenzo Baglioni, commosso nel ritirare l’assegno, ha ringraziato gli operatori della Polfer Toscana per la sensibilità dimostrata e la risposta all’iniziativa. I proventi saranno utilizzati per sostenere l’attività medico scientifica nel mondo, a favore dei bambini oncologici, perché come si legge nello slogan dell’associazione, che ha fatto breccia nell’animo dagli agenti della Polfer: “Nulla è più importante di un bambino. Nulla è più importante di curare un bambino”.  

Il questore e il dirigente della Polfer hanno poi ricevuto un “crest” dalla Fondazione Cure2Children, mentre Donata Serravalle - dirigente Polfer Toscana - una targa con la foto di Davide Astori, alla memoria del quale la stessa Onlus ha sostenuto la realizzazione a Firenze di un murale per il suo impegno umanitario.         

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà: la polizia di Stato sostiene Cure2Children con una donazione

FirenzeToday è in caricamento