Strangolata in un ostello del centro: 30 anni al compagno

Condannato l'uomo che due anni fa uccise Liu Qianying, dopo una lite. I due erano in luna di miele

E' stato condannato a 30 anni di reclusione, il 32enne birmano accusato dell'omicidio della compagna, una 21enne cinese. Il delitto avvenne la notte tra il 23 e il 24 novembre 2018, in un ostello di via Santa Caterina d'Alessandria dove la coppia, in luna di miele, aveva preso alloggio.

L'uomo, Tun-Oo Nay Bustos, 30enne birmano con passaporto messicano, secondo la ricostruzione dell'accusa, strangolò la giovane, Liu Qianying, dopo una lite.Poi allertò i soccorsi, chiedendo aiuto all'addetto alla reception.

Per l'uomo, il gup ha escluso l'aggravante dei futili motivi contestatagli dal pm Sandro Cutrignelli. Il giudice ha anche stabilito una provvisionale di 166mila euro a titolo di risarcimento danni per la famiglia della giovane, che si è costituita parte civile al processo svoltosi con il rito abbreviato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in Appennino: contromano per 40 chilometri sull'autostrada A1

  • Toscana in "zona gialla rafforzata": cosa si potrà fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 16 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • In Toscana torna il weekend in zona gialla: cosa si può fare e cosa no

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 13 gennaio 2021: le previsioni segno per segno

  • Scomparso nel Senese la vigilia di Natale, lo ritrovano perché ubriaco si schianta a Firenze contro un semaforo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento