rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via Sant'Antonino

Spaccate, commercianti del centro dormono in negozio per difendersi dall'assedio dei ladri

La staffetta dei due fratelli che hanno ricevuto quattro "visite" di malviventi in poco più di una settimana

Costretti a vivere "murati" in negozio per difendersi dall'attacco dei ladri. Una decisione che Kalama, negoziante iraniano di Via Sant'Antonino, nel cuore del centro storico, è stato costretto a prendere dopo che il suo esercizio commerciale è stato assediato dai malviventi. Quello di Kalama, che vende articoli per turisti, non è un caso isolato. Nella zona di San Lorenzo quasi tutti si lamentano delle continue “visite” sgradite.

“Negli ultimi dieci giorni i ladri sono entrati ben quattro volte nel mio negozio – racconta stremato -. Alcune volte mi hanno rubato degli articoli come borse o accessori per cellulari, altre volte soldi del fondo cassa. A Firenze in tanti sono nella mia situazione”. Insieme al fratello il commerciante ha quindi preso la decisione di dormire all'interno del negozio. E a quanto pare l'idea ha funzionato. “Tutte le volte ho chiamato la polizia per denunciare i furti, ma non riescono a fare niente. Per questo abbiamo deciso di passare le notti in negozio. Un paio di volte sono provati a entrare, ma sentendoci li abbiamo messi in fuga”. 

Kalama ha aperto il negozio in Via Sant'Antonino nove anni fa, e sostiene di non aver mai vissuto prima un contesto così insostenibile. “Negli ultimi mesi la situazione in questa zona è degenerata. È tanto tempo che ho questa attività, ma prima d'ora non ho mai ricevuto così tanti furti in poco tempo. Ed è assurdo che noi negozianti dobbiamo difenderci da soli. Queste ladri sono tutte persone senza documenti, per questo la polizia non fa niente, ma noi non possiamo andare avanti così".  

Serie di spaccate: la banda del tombino colpisce ancora 

Furti e rapine in centro: minore colleziona tre denunce in un giorno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccate, commercianti del centro dormono in negozio per difendersi dall'assedio dei ladri

FirenzeToday è in caricamento