Cronaca Centro Storico / Via degli Strozzi

Centro storico: ragazza rapinata mentre guarda una vetrina

Arrestato dalla squadra mobile un cittadino marocchino

La polizia di Stato ha eseguito un’ordinanza di applicazione di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Firenze, nei confronti di un cittadino marocchino di 32 anni per rapina aggravata in concorso.

I fatti fanno riferimento al 21 ottobre 2019, quando una ragazza si trovava intorno a mezzanotte in Via degli Strozzi, pieno centro, in compagnia di due amiche.

La ragazza era intenta a guardare la vetrina di un negozio: si sentì tirare da dietro la borsa, quindi voltandosi si trovò davanti un uomo che, in inglese, le intimò di dargli la borsa che teneva a tracolla. 

La ragazza non si fece intimidire e strinse a sè la borsa. Allora l’uomo la strattonò con violenza, per poi tagliare il laccio della tracolla con un coltellino e iniziare a correre.

Pochi metri dopo, lo attendeva un complice a bordo di uno scooter sul quale il rapinatore salì con un balzo e fuggì.

Ora l'epilogo della vicenda, dopo lunghe indagini della sezione antirapine della squadra mobile fiorentina, partite dalle telecamere cittadine di videosorveglianza che hanno permesso ricostruire la scena.

Individuata la targa del motorino e sentiti i diversi testimoni presenti, qualche giorno dopo il fatto sul motociclo è stato controllato lo stesso cittadino marocchino di 32 anni che ha dimostrato come il mezzo, risultato rubato, fosse in suo uso.

Riconosciuto come l’autore della rapina, anche delle immagini, la procura ha fatto proprie le risultanze dell’indagine e chiesto al gip del tribunale la custodia cautelare per il 32enne.

Infine ieri pomeriggio, venerdì 24 maggio, la squadra mobile lo ha rintracciato in centro di Firenze e 'accompagnato' a Sollicciano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico: ragazza rapinata mentre guarda una vetrina

FirenzeToday è in caricamento