Picchia la moglie e tenta di rapire il figlio

Arrestato dalla polizia

Ha picchiato la moglie intervenuta per impedirgli di portare via il loro figlio di 7 anni, e ha minacciato di morte sia lei che la suocera. L'uomo, un 38enne, è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti in famiglia.

E' accaduto ieri pomeriggio alla periferia di Firenze. Secondo quanto ricostruito, la donna, dopo averlo denunciato a seguito dell'ennesima aggressione, nei giorni scorsi lo aveva lasciato e si era trasferita col figlio a casa della madre. Ieri, quando le due donne e il bambino si sono presentate a casa per prendere alcuni effetti personali, lui ha reagito spintonando la suocera e allontanandosi in strada col figlio. Fatte alcune centinaia di metri ha colpito a un braccio e schiaffeggiato la moglie, intervenuta per fermarlo.

''aggressione è stata interrotta da un passante, che si è frapposto tra i due fino all'arrivo della polizia. Anche davanti agli agenti il 38enne ha continuato a minacciare di morte sia la moglie che la suocera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento