Piazza dei Ciompi: arrestato anche il minore autore del pestaggio

I carabinieri sono riusciti a rintracciare anche il 16enne

E' stato nuovamente rintracciato dalle forze dell'ordine il 16enne libico ritenuto essere uno dei responsabili della violenta rissa di piazza dei Ciompi di martedì scorso. In un primo momento il ragazzo, fermato dalla guardia di finanza la sera stessa dell'aggressione, era stato affidato ad un centro d'accoglienza per minori ma da lì aveva fatto perdere le sue tracce.

Ieri sera i carabinieri lo hanno arrestato e portato nel carcere minorile. Il Gip ha infatti emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per il 16enne dopo aver ricevuto dai militari gli atti relativi all’aggressione e "ravvisando, nelle gravissime condotte tenute, l’ipotesi delittuosa del tentato omicidio a carico del 32enne tunisino vittima del brutale pestaggio". Le accuse a cuo carico sono quindi molto più gravi. 

"La ferocia dimostrata nell’aggressione - si legge in una nota dei carabinieri - l’uso di oggetti contundenti atti ad offendere  e l’azione lesiva effettuata con calci e pugni indirizzati a parti vitali come l’addome ed il capo e diretta in modo non equivoco a cagionare la morte del malcapitato non sopraggiunta per cause esterne alla volontà degli aggressori, sono stati gli elementi che hanno indirizzato l’accusa per la più grave ipotesi di reato. A ciò si aggiunga la mancanza, sia nell’immediatezza dei fatti che successivamente, della consapevolezza del disvalore sociale dell’atto compiuto tanto che subito dopo i fatti il minore era stato affidato ad un centro di accoglienza dal quale si era allontanato poche ore dopo portando via con sé gli oggetti presenti nella stanza assegnatagli".

I militari lo hanno rintracciato in Largo Annigoni.

IL VIDEO DELL'AGGRESSIONE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani: "La Toscana torna arancione dal 4 dicembre"

  • Coronavirus, Giani: “Con questi numeri Toscana gialla o arancione”

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento