menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Gavinana l'amianto dopo il nubifragio. Donzelli: "Intervenga l'Arpat" FOTO

Le segnalazioni degli abitanti della zona stimolano una lettera del capogruppo regionale di Fratelli d'Italia: "Prima la salute dei cittadini"

"Verificare con urgenza le condizioni degli edifici con strutture in amianto gravemente danneggiate dal nubifragio dello scorso 1° agosto ed intervenire per ripristinare condizioni di sicurezza e igiene ambientale". A chiederlo in una lettera inviata ad Arpat è Giovanni Donzelli. Il capogruppo di Fratelli d'Italia in Regione è intervenuto a seguito di alcune segnalazioni arrivate dagli abitanti della zona di Gavinana.

"Dalle informazioni raccolte ci risulta che la tempesta abbia danneggiato alcune strutture nel quartiere di Gavinana - sottolinea Donzelli - fra queste ci sono certamente lo stabilimento di un'industria meccanica di via Gran Bretagna e un ex edificio scolastico di via Villamagna ora occupato. Le condizioni dei due edifici e la possibile dispersione di amianto nelle aree circostanti preoccupano molto gli abitanti della zona che si sono rivolti a me per avere rassicurazioni. In un momento di emergenza come questo le cose da fare sono tante - conclude Donzelli - ma quella di verificare e mettere in sicurezza strutture potenzialmente dannose per la salute dei cittadini deve certamente essere prioritaria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento