rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Bagno a Ripoli

Movida molesta: stop all'alcol fuori dalla discoteca dell'Antella

Vietati l'uso e la vendita di bevande alcoliche nei luoghi pubblici nella frazione del comune di Bagno a Ripoli

Due mesi di ordinanza anti-alcol nella frazione di Antella, nel comune di Bagno a Ripoli. Il divieto, che mette al bando l'uso e la vendita di bevande alcoliche nei luoghi pubblici nelle notti tra il venerdì e il sabato, scatterà il 1 Aprile e durerà fino al 30 Maggio. Il provvedimento avrà una durata di sessanta giorni e sarà valido dalle 22 del venerdì alle 6 del sabato.

Il provvedimento, tra i primi in Toscana ad essere realizzati in virtù dei nuovi poteri conferiti ai sindaci dal decreto Minniti, si sarebbe reso necessario per la presenza, in un contesto abitativo e residenziale come quello di Antella, di una discoteca molto frequentata, che, "nonostante l'opera di vigilanza svolta dal corpo di Polizia municipale e il grande lavoro attivato dai gestori del locale, continua a comportare situazioni di criticità in fatto di decoro urbano, igiene pubblica, disturbo alla quiete pubblica".

Le problematiche emerse, anche in seguito alle segnalazioni dei cittadini della zona, risultano essere in gran parte collegate al consumo - nelle strade esterne alla discoteca - di bevande alcoliche contenute in bottiglie di plastica, vetro o lattine portate da casa o acquistate comunque non in loco e che poi vengono spesso abbandonate sia in luoghi pubblici sia privati.
Da qui il divieto di consumare in area pubblica bevande alcoliche di qualsiasi gradazione nella frazione di Antella. L'area interessata, nel dettaglio riguarda:
Via Carnia, compresa area parcheggio
Via Brigate Partigiane: da int. via Carnia ad int. via Togliatti
Via Togliatti, comprese aree parcheggio
Giardini Parco della Resistenza
Piazza U. Peruzzi
Via U. Peruzzi, da int. via Labriola ad int. via dell’Antella
Via dell’Antella, da int. via Peruzzi a Piazza U. Peruzzi, comprese aree parcheggio
Via Simone degli Antelli
Via di Montisoni fino ad area cimiteriale, comprese aree parcheggio pubbliche ed aperte all’uso pubblico (parcheggio Misericordia)
Largo San Manetto compresi giardini pubblici ivi presenti
Via di Pulicciano: da Piazza U. Peruzzi ad int. via di Picille comprese aree parcheggio, pubbliche (scuola Michelet) ed aperte all’uso pubblico (parcheggio Casa del Popolo) e interni aperti al pubblico passaggio (porticato farmacia ed esercizi pubblici e strada lato Coop)
Via Fratelli Bandiera
Via della Torricella, da int. via di Pulicciano fino a civ. n. 3A

Vietato, sempre nella stessa area, l’abbandono di bottiglie o contenitori di vetro o plastica, lattine, vassoi e simili. Così come è vietata nelle vie in elenco la vendita per asporto di alimenti o bevande alcoliche e non, fornite in contenitori o bottiglie di vetro o plastica, lattine o contenitori simili da parte di bar, esercizi di somministrazione alimenti e bevande, esercizi commerciali ed artigianali, ubicati nella zona sopra specificata, nelle fascia oraria oggetto dei divieti di cui sopra.

Escluse dal divieto le somministrazioni con servizio al tavolo o al banco, negli spazi appositamente organizzati per tale attività, fatto salvo il divieto di somministrazione e consumo in qualunque modalità di alcoliche a partire dalle ore 3 (come previsto dal Decreto Legge n. 117/2007, convertito in Legge n. 160/2007 – Divieti e violazioni relative alla vendita e somministrazione di bevande alcoliche imposti dalle norme statali).

Nelle strade elencate, inoltre, entro le 6 del sabato, gli esercenti della discoteca di Antella dovranno assicurare la pulizia da tutti i rifiuti eventualmente lasciati dai frequentatori della discoteca. 


“Si stringe l'alleanza tra istituzioni, forze dell'ordine, gestori dei locali e cittadini. Con questa ordinanza, diamo un giro di vite all'uso di alcol per le strade, al di fuori degli spazi della discoteca – dice il sindaco -. Ci tengo a precisare che la collaborazione da parte dei gestori del locale è stata massima, da sempre hanno dato grande disponibilità a gestire un divertimento sano. Si sono impegnati ad aumentare i controlli con il loro personale di sicurezza esterno, e ci saranno ulteriori interventi delle forze dell'ordine, con una collaborazione tra Polizia municipale e Arma dei Carabinieri. Con questo provvedimento non diciamo no al divertimento dei nostri giovani, ma incentiviamo un divertimento consapevole, nel rispetto della legalità e della sicurezza e del decoro urbano”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida molesta: stop all'alcol fuori dalla discoteca dell'Antella

FirenzeToday è in caricamento