rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

L'ex viola Miccoli condannato a 3 anni e mezzo di carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso

L'ex calciatore che in carriera ha vestito tra le altre le maglie di Juventus e Fiorentina è stato condannato in via definitiva dalla Corte di Cassazione che ne ha rigettato il ricorso, confermando la sentenza della Corte di Appello di Palermo del gennaio 2020

Guai in vista per Fabrizio Miccoli. L'ex calciatore, che in carriera oltre a quelle di Juventus, Palermo e Lecce ha vestito anche la maglia della Fiorentina nella stagione 2004-2005, è stato condannato in via definitiva a 3 anni e mezzo di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

La seconda sezione penale della Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso presentato dai legali di Miccoli e ha confermato la sentenza decisa nel gennaio 2020 dalla Corte di Appello di Palermo per estorsione aggravata dal metodo mafioso. 

I fatti a cui si riferisce la sentenza risalgono all'aprile del 2015, quando l'ex attaccante fu indagato con l'accusa di estorsione aggravata, sospettato di aver contattato Mauro Lauricella (figlio di Antonino detto "Ù Scintilluni", boss del quartiere Kalsa di Palermo, la stessa persona con cui da alcune intercettazioni telefoniche del 2013 relative a un'indagine per tentata estorsione, concorso in tentata estorsione ed accesso abusivo a sistema informatico, emersero insulti proferiti da Miccoli nei confronti di Giovanni Falcone, apostrofato come "fango").

Miccoli si sarebbe rivolto a Lauricella per recuperare un credito di 12.000 euro che, secondo quanto ricostruito dall'accusa, Giorgio Gasparini, ex fisioterapista del Palermo, vantava nei confronti di un imprenditore dopo avergli ceduto la proprietà della discoteca "il Paparazzi" di Isola delle Femmine, in provincia di Palermo. Nell'ottobre 2017 Miccoli fu condannato dal tribunale di Palermo a 3 anni e 6 mesi di reclusione, con rito abbreviato, per estorsione aggravata dal metodo mafioso, una condanna confermata anche in appello a gennaio 2020.

Prima di ricevere l’ordine di esecuzione firmato in mattinata dalla Procura di Palermo, Fabrizio Miccoli si è presentato spontaneamente nel carcere di Rovigo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex viola Miccoli condannato a 3 anni e mezzo di carcere per estorsione aggravata dal metodo mafioso

FirenzeToday è in caricamento