Amianto in piazza dei Ciompi: inchiesta sul mercatino

Blitz e prelievi sulle coperture: indaga la Procura della Repubblica. Il Comune si era impegnato a rimuoverlo entro marzo scorso

I progetti per il rifacimento sono rimasti solo sulla carta. E allora sulla presenza dell’amianto in piazza dei Ciompi è intervenuta la Magistratura. Le strutture che ospitano il mercatino degli antiquari sono finite in un’inchiesta della Procura della Repubblica di Firenze: tecnici di Asl e Arpat e vigili del fuoco si sono presentati insieme ai carabinieri ed hanno prelevato del materiale da analizzare. Omissione di atti di ufficio (per la mancata rimozione dell’eternit) e omissione di lavori in edifici, con pericolo per le persone, i reati ipotizzati dai magistrati.

Il Comune si era impegnato con la Asl a realizzare un progetto per la piazza entro il 30 marzo 2015. Naturalmente senza eternit. Le coperture, con l’amianto, esistono dal 1968: in tutti questi anni l’amianto avrebbe potuto provocare gravi malattie agli abitanti, gli antiquari e i frequentanti quella piazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Coronavirus, Giani: "Toscana arancione da domenica"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 3 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento