Lorenzo Orsetti, da Palazzo Vecchio primo sì a un luogo intitolato al 33enne morto in Siria

Ok a maggioranza in commissione, sarà individuato un luogo a Rifredi, il suo quartiere

Un luogo intitolato a Lorenzo Orsetti, il 33enne fiorentino morto in Siria lo scorso anno combattendo al fianco dei Curdi contro l'Isis.

Un primo sì alla proposta, avanzata con una mozione presentata dai consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, è arrivato oggi da Palazzo Vecchio con l'ok da parte della commissione cultura e sport, quella che si occupa anche di toponomastica.

Nella mozione si chiede che il luogo da intitolare al "partigiano Orsetti" sia a Rifredi, dove ancora vive la famiglia e che era il quartiere del giovane ucciso in combattimento. La mozione è passata a maggioranza, con i voti contrari della Lega e l'astensione di Fdi.

“Un gesto importante, per fare in modo che il ricordo di Lorenzo sia un esempio capace di ispirare speranza e impegno per la libertà”, commentano Bundu e Palagi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ok definitivo dovrà ora arrivare dal consiglio comunale ma, visto l'assenso anche del Partito democratico, non dovrebbero esserci intoppi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento