menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lastra a Signa: falsa identità per sfuggire alla cattura

Evaso arrestato dalla polizia stradale

Nella notte tra sabato e domenica la polizia stradale di Prato ha arrestato un albanese di 39 anni perché da luglio si era reso irreperibile dopo essere uscito dal carcere per un permesso premio e non aver più fatto ritorno.

L’uomo viaggiava a bordo di un'utilitaria sulla superstrada FiPiLi quando, all’altezza di Lastra a Signa, è stato fermato dalla pattuglia insospettita perché, alla vista della polizia, l’auto aveva frenato in modo brusco e senza alcun motivo apparente. 

Al volante vi era una donna, anche lei albanese, con diversi precedenti, mentre il passeggero non aveva documenti e ha fornito ai poliziotti un nome di fantasia.

Gli agenti, però, non si sono fidati e così lo hanno portato negli uffizi della scientifica: dalle impronte è saltato fuori che era una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, con molti precedenti per stupefacenti e per reati contro il patrimonio e la persona, e doveva scontare altri 4 anni di detenzione perché, dal mese di luglio, uscito per un permesso premio aveva fatto perdere le sue tracce.

L’uomo, denunciato per aver dato un nome falso durante il controllo e perché in macchina aveva circa 70 grammi di cocaina, è stato arrestato e condotto in carcere a Firenze, dove sconterà, oltre alla pena residua, anche quella conseguente alla condanna per il reato di evasione.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento