menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insulti alla Meloni: l'Università sospende il professor Giovanni Gozzini

Le giornaliste di Controradio: "Colpite nella nostra dignità umana e professionale"

"Seguendo le procedure dettate dallo Statuto, ho inviato al collegio di disciplina la documentazione da esaminare, proponendo per il docente la sospensione dal servizio per tre mesi. In attesa della pronuncia del collegio di disciplina dell'ateneo, che si riunirà nei prossimi giorni, il professor Gozzini è stato sospeso cautelativamente dall'attività didattica".

Lo ha disposto il rettore dell'Università di Siena Francesco Frati in merito al caso del docente che ha offeso nei giorni scorsi durante un programma di ControRadio (emittente che si è dissociata completamente dall'accaduto) la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

Per Frati "gli attacchi volgari e sessisti rivolti all'onorevole Meloni pongono a noi tutti una seria riflessione su quanto questi comportamenti, rivolti spesso alle donne, siano gravi, inaccettabili e da stigmatizzare senza riserve. Abbiamo la necessità di difendere l'onore dell'ateneo e far sì che l'Università di Siena, a sua volta vittima delle dichiarazioni del professore, sia difesa nella sua dignità".

VIDEO - Gli insulti in radio a Giorgia Meloni

Ieri tutte le giornaliste di Controradio sono tornate nuovamente a prendere le distanze da Gozzini, condannando le offese sessiste rivolte dal professore alla Meloni.

"Ci siamo sentite colpite nella nostra dignità umana e professionale. Ognuna di noi cerca di praticare nell'informazione quotidiana un corretto uso del linguaggio come strumento primario per cambiare stereotipi e percezioni distorte, offensive e violente nei confronti delle donne,in ogni ambito e in ogni sede. Prendiamo le distanze da questo linguaggio discriminatorio e sessista che non ci rappresenta in alcun modo e che combattiamo ogni giorno. E’ dunque doppia l'amarezza e la rabbia per quanto avvenuto ai 'nostri' microfoni. Lo avvertiamo come un abuso degli spazi di libertà e come uno svilimento dell'impegno quotidiano della radio e della sua redazione, scrivono in un comunicato congiunto le giornaliste di Controradio Chiara Brilli, Sara Patrizia Maggi, Rossana Mamberto, Monica Pelliccia e Giustina Terenzi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento