Guida al telefono, senza patente da anni e senza assicurazione: multa da 8mila euro

E' stato sorpreso in viale Gramsci dalla polizia municipale, via 10 punti dalla patente

Era alla guida mentre parlava al telefono cellulare, ma non solo. Fermato dalla polizia municipale ieri mattina in viale Antonio Gramsci, è risultato senza patente da anni, perché revocata nel 2013 (multa da 5mila110 euro e fermo del veicolo per tre mesi) e senza assicurazione (868 euro di sanzione, taglio di 5 punti della patente e sequestro del mezzo).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo inoltre si è rifiutato di prendere in custodia il veicolo (che quindi è stato portato in depositeria) e per lui è scattato anche un altro verbale da 1.818 euro. Aggiungendo la sanzione per il cellulare alla guida (165 euro con taglio di 5 punti) in totale ha avuto multe per quasi 8mila euro (per la precisione 7mila961) e un taglio di 10 punti sulla patente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caldo torrido su Firenze: tre giorni di allerta meteo

  • Incendio in fabbrica a Mantignano: colonna di fumo sulla città / FOTO

  • I turisti non tornano, i residenti se ne vanno: Firenze è sempre più vuota

  • Coronavirus: 217 in quarantena per l'ultimo focolaio

  • Coronavirus: impennata di nuovi casi, cluster di giovani

  • Caffè Rivoire, nuovo proprietario: "Ne farò un brand internazionale da esportare nei luxury mall"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento