menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta delle mura antiche di Empoli

Una veduta delle mura antiche di Empoli

Empoli: 180mila euro per rifare piazza 24 Luglio

I lavori partiranno mercoledì 25 maggio e si concluderanno alla fine dell'estate

Mercoledì 25 maggio, tra due giorni, partono i lavori di riqualificazione di piazza 24 Luglio, nel centro di Empoli. 120 giorni di cantieri per ristrutturare una delle piazze più importanti della città. 180mila euro la spesa, il 50% della quale finanziata dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

L’idea base del progetto è quella di creare un’area pedonale omogenea e connessa con gli spazi aperti circostanti, come Largo della Resistenza. "La ristrutturazione si colloca in un’idea più ampia di apertura e valorizzazione di quel corridoio che va dalla biblioteca comunale e arriva alle Mura, passando per Largo della Resistenza - spiega il sindaco Brenda Barnini -. A fine estate la piazza sarà completamente rinnovata, poi ristruttureremo la biblioteca e riapriremo gli ex bagni pubblici", che diventeranno uno "spazio per la storia cittadina".

MURA – Le Mura torneranno a essere le vere protagoniste della piazza. Saranno fatte emergere con l’abbattimento e lo sfoltimento mirato della vegetazione esistente. Nel progetto è inoltre inserita l’eliminazione di tutti gli elementi murari di delimitazione esistenti, nonché di tutti i gradoni, così da rendere tutta l’area percorribile e accessibile.

BARRIERE - La nuova piazza sarà priva di barriere e dotata di ampie zone di seduta per agevolare la socializzazione e di percorsi di collegamento tra scuole, museo, largo e biblioteca. Il fulcro di Piazza XXIV Luglio sarà costituito da una grande aiuola circolare a scarpata contenuta da una seduta continua realizzata in elementi modulari concavi e convessi provvisti di schienale, costruiti in calcestruzzo di cemento, con la presenza di fiori e piante.

MONUMENTO - La zona del monumento ai caduti sarà messa in risalto anche grazie a una particolare pavimentazione con la scritta riportante la data XXIV LUGLIO 1944 in memoria ai ventinove cittadini empolesi fucilati dalle truppe nazifasciste. Tutta la piazza sarà illuminata con tecnologia led.

EX BAGNI PUBBLICI – Una volta aperta la nuova piazza toccherà agli ex bagni pubblici. Un contenitore completamente riqualificato che va ad aumentare l’offerta culturale della città, mettendo a disposizione nuovi spazi per le associazioni che si occupano della storia di Empoli e delle sue origini. Non un vero e proprio museo, ma un luogo di incontro, laboratoriale e pensato per la didattica e la divulgazione e condivisione pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento