menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Today.it

Foto da Today.it

Sesso e coronavirus, come evitare rischi: via libera se la coppia ha rispettato l'isolamento

Nella fase 2 è permesso rivedere il partner anche se non convivente. I consigli su come vivere l'intimità nel massimo della sicurezza

Sesso e intimità sembrano stridere con l'emergenza coronavirus, dove il distanziamento sociale è l'arma principale per il contenimento del contagio.

Da lunedì 4 maggio è iniziata la fase 2, che permette maggiore libertà di movimento per fare visita a parenti e congiunti, tra cui anche i partner non conviventi, dopo mesi di lockdown.

Ma come riscoprire l'intimità in questo periodo evitando comportamenti che potrebbero mettere a rischio la propria salute e quella dell'altra metà? Dagli esperti della Società italiana di contraccezione (Sic) arrivano alcune raccomandazioni - riportate dall'agenzia di stampa Adnkronos - per vivere la sessualità in maniera serena.

Secondo la Sic ridurre le distanze fisiche "non significa che il rischio di contagio da Covid-19 sia diminuito o scomparso: tutt'altro. Sebbene pare sia molto remota la trasmissione del virus attraverso le secrezioni vaginali o il liquido seminale – infatti soltanto in due studi il virus è stato trovato nei testicoli di un uomo e nel fluido vaginale di una donna – bisogna comunque fare attenzione e proteggersi. Il preservativo, associato alla contraccezione ormonale, rappresenta sempre un'ottima arma anche di fronte a possibilità di rischio molto basse", afferma la Franca Fruzzetti, presidente Sic e responsabile dell’ambulatorio di Endocrinologia ginecologica dell’ospedale universitario Santa Chiara di Pisa. Per gli esperti "la fonte di maggior contagio restano la saliva e le secrezioni delle vie aere superiori. Il bacio può essere la via di trasmissione del Covid-19. Il rischio, tuttavia, è minimo se entrambi i partner hanno rispettato le indicazioni della fase 1 sulle norme di contenimento e di isolamento". Sotto il 'vademecum della Sic'.

Sesso e coronavirus, rischi e consigli

1) Il partner più sicuro è qualcuno con cui si vive o si è convissuto prima dell'isolamento; 

2) Il bacio può essere la via di trasmissione del Covid-19. Ma niente paura se la coppia ha rispettato le indicazioni della fase 1; 

3) Prestare maggiore attenzione all'igiene intima, prima e dopo i rapporti sessuali; 

4) Meglio evitare rapporti sessuali o contatti stretti se uno dei due partner è malato o se è risultato positivo al coronavirus. In questo caso seguire le norme generali di isolamento domiciliare; 

5) E' bene evitare rapporti occasionali non protetti. Sebbene pillola e preservativo proteggano da malattie sessualmente trasmissibili e da gravidanze indesiderate, non difendono dal Covid.

6) Il rapporto orale/genitale potrebbe diffondere il Covid-19. Esistono in commercio presidi in lattice usualmente utilizzati come barriera tra la bocca e l'ano o la vagina, efficaci per prevenire infezioni orali, vaginali o anali; 

7) Le coppie a distanza possono provare con il 'sexting', ossia lo scambio di messaggi con contenuti erotici. Fare, però, molta attenzione al rischio 'revenge porn'; 

8) Per qualsiasi dubbio fare sempre riferimento al proprio medico o specialista.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento