Cronaca

Coronavirus: dopo lo stop arriva l’ok dell'Ema per il vaccino AstraZeneca

Il premier Draghi: "Ripartono le vaccinazioni". Soddisfatti il presidente Giani e il sindaco Nardella 

Vaccino AstraZeneca credits Facebook Eugenio Giani

"Il vaccino AstraZeneca è efficace e non è legato ai casi di trombosi, i benefici sono superiori ai rischi": così l'Agenzia europea del farmaco (Ema) si è pronunciata sul siero anglo-svedese, sospeso nei giorni scorsi in Italia e in altri Paesi dopo alcuni casi di eventi avversi nei pazienti. Tuttavia, aggiungono dall'Agenzia europea del farmaco, verranno svolti degli approfondimenti sui casi rari. Come spiegato dalla direttrice esecutiva dell'Ema, Emer Cooke, durante una conferenza stampa, ''con la somministrazione di un vaccino a milioni di persone, era inevitabile che ci fossero dei casi inattesi".
 
Intanto, il presidente del Consiglio Mario Draghi, attraverso una nota di Palazzo Chigi, ha annunciato che da domani ripartiranno le vaccinazioni con AstraZeneca: "Il governo italiano accoglie con soddisfazione il pronunciamento dell'Ema sul vaccino di AstraZeneca. La somministrazione del vaccino Astrazeneca riprenderà già da domani. La priorità del governo rimane quella di realizzare il maggior numero di vaccinazioni nel più breve tempo possibile". 

 
Il governatore Eugenio Giani ha fatto sapere che a breve comunicherà quando ripartiranno le vaccinazione con AstraZeneca in Toscana: “L’Agenzia Europea per i medicinali ha dato di nuovo via libera all’utilizzo di AstraZeneca, un vaccino sicuro ed efficace. Appena possibile comunicherò come riprenderanno le vaccinazioni". Soddisfazione anche dal sindaco della Città metropolitana Dario Nardella: "Una buona notizia. Continuare a #vaccinare è l’unica strada percorribile per uscire velocemente dall’emergenza. Non c’è tempo da perdere. #Astrazeneca"

AstraZeneca: cosa ha detto l'Agenzia Ema

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: dopo lo stop arriva l’ok dell'Ema per il vaccino AstraZeneca

FirenzeToday è in caricamento