menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiesole: coppia incensurata esce per andare a spacciare

Segnalato un acquirente alla Prefettura

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri del nucleo operativo hanno tratto in arresto una coppia di conviventi sorpresi in pieno centro a Fiesole mentre cedevano una tavoletta di hashish del peso di 110 grammi ad un giovane italiano in cambio di 650 euro.

Nella circostanza i militari, perquisita l’autovettura con la quale i due erano giunti nonché la loro abitazione, a Prato, hanno trovato in loro possesso altre tre tavolette di hashish per un peso complessivo di circa 300 grammi, posti sotto sequestro insieme alla somma di 2.300 euro quale verosimile provento di spaccio.

I due arrestati (operaio pratese di 55 anni e impiegata fiorentina di 46 anni), sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso la loro abitazione in attesa dell’udienza di convalida che si svolgerà in mattinata con modalità telematica a distanza. Entrambi i conviventi sono stati anche sanzionati per la violazione delle misure anticontagio. Per l’acquirente invece è scattata la segnalazione alla Prefettura di Firenze, quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Nei confronti dei due arrestati, entrambi incensurati, è stato disposto l'obbligo di dimora e l'obbligo di permanenza in casa dalle 19.00 alle 7.00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casi coronavirus: 520 nuovi casi positivi e 21 decessi

  • Sport

    Nuovo stadio: vertice a tre in Palazzo Vecchio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento