rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Cibo e vino: il migliore barista d'Italia è in Via de' Neri e la miglior ribollita?

Premiazione in Regione dell'eccellenze toscane. Gianmarco Tognazzi ospite d'eccezione con la sua azienda

“Perché non fare la classifica delle migliori 50 bistecche alla fiorentina? E chi vince ha un premio? Già adesso ci impegnano a dedicare 30 o 40 pagine della Guida 2019 alla bistecca”. Il direttore di ‘Le Guide di Repubblica’ Giuseppe Cerasa non ha dubbi: “La fiorentina può diventare patrimonio dell’Unesco, come la pizza. Perché in Italia il cibo è cultura”. Nella Sala Pegaso di Palazzo Guadagni Strozzi Sacrati di Firenze oggi pomeriggio è stata presentata la ‘Guida ai Sapori e ai Piaceri della Toscana 2019’. Il sindaco di Firenze Dario Nardella è passato dalla sede della giunta regionale dove ha parlato della celebre costata, l’appuntamento con Cerasa (uno dei massimi esperti di enogastronomia) era d’obbligo dopo l’annuncio di ieri.

Sono 767 i ristoranti censiti nella Guida, 276 botteghe del gusto (tra i quali i trippai fiorentini), 192 produttori di vino e da quest’anno è stato dato spazio anche alle case d’autore e ai giardini storici. “In Toscana ci sono 35 case d’autore (cioè dimore che hanno dato i natali a personaggi illustri, ndr) in tutta Italia ne contiamo 70”, ha detto il presidente nazionale delle ‘Case della memoria’ Adriano Rigoli. In provincia di Firenze a farla da padrone è il piccolo Comune mugellano di Vicchio dove sono presenti la casa di Giotto e di Benvenuto Cellini. “E’ un circuito turistico da esplorare”, assicura Rigoli.

Ed esiste anche la casa della Tognazza, non in Toscana ma a Velletri. “Ho fatto una casa-museo dedicata ad Ugo” ha riferito l’attore Gianmarco Tognazzi che è stato l’ospite d’eccezione della presentazione. Tognazzi (figlio dell’interprete del Conte Mascetti in Amici Miei) ha creato un’azienda vitivinicola che ha aperto anche a Panzano in Chianti (oltre nella campagna del Lazio). “Forse Ugo non ci avrebbe mai pensato ma ho voluto omaggiarlo anche così”, ha detto l’attore.

guida repubblica 2019 (14)-2

Gianmarco Tognazzi

IL CAFFE’

Il miglior barista del caffè non è a Napoli ma a Firenze in Via de’ Neri. E’ Francesco Masciullo che lavora per la ‘Ditta Artigianale’ di Francesco Sanapo. Quest’ultimo, salentino di nascita ma fiorentino d’adozione, è stato il primo ad aprire una catena di ‘caffè di classe’ in città. Sanapo è stato premiato da ‘Le Guide di Repubblica’. “Non è una bevanda che ti sveglia la mattina - ha detto il barista in Sala Pegaso – ma un’arte. Nei Paesi di origine per fare un caffè servono 50 bacche, quindi una tazzina non può costare meno di un euro”. Tutti i prodotti della ‘Ditta Artigianale’ sono frutto dei viaggi di Sanapo all’estero: dal Guatemala all’Etiopia. “In questi giorni mi hanno contatto in molti per l’apertura del primo Starbucks in Italia - ha affermato il barista -, per me l’avvento di Starbucks è un evento estremamente positivo per la scena italiana del caffè. Il suo avvento spero che dia all’industria italiana una scossa positiva. La catena ha ottenuto il mio più grande rispetto dopo aver visto i prezzi sul menù. Ormai da anni continuo a denunciare l’insostenibilità del costo della tazzina in Italia, pagare 1 euro il caffè è uno scandalo e non può garantire nè la qualità del prodotto nè una vita dignitosa ai produttori".

guida repubblica 2019 (3)-2

Francesco Sanapo di "Ditta Artigianale'

LA RIBOLLITA

Le Guide hanno premiato anche la migliore ribollita della Regione, un piatto povero della cucina toscana. La più buona si può mangiare al ristorante ‘Da Delfina’ a Carmignano. “Non c’è una ricetta sola - ha detto il proprietario e chef Carlo Cioni - si fa con le verdure e gli aromi di stagione. La base è sempre il minestrone, dopo aver messo il pane va ripassato tutto in padella. Mi raccomando senza olio perché i contadini lo centellinavano, era troppo prezioso”.

guida repubblica 2019 (31)-2

Carlo Cioni di 'La Delfina'

Cibo e vino al top

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cibo e vino: il migliore barista d'Italia è in Via de' Neri e la miglior ribollita?

FirenzeToday è in caricamento