Casa, dalla Regione nuovi contributi a chi cerca l'autonomia: fino a 4.200 euro l'anno

Destinato a chi ha tra i 18 e i 34 anni, il presidente Rossi: "Un impegno concreto verso i giovani"

Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana

Sta per partire il bando 2019 per il contributo affitto di GiovaniSì, il progetto pensato già da alcuni anni dalla Regione per favorire l'autonomia abitativa dei giovani in Toscana.

I giovani fra i 18 e i 34 anni, residenti nel territorio regionale da almeno un biennio, con una certificazione Isee familiare non superiore ai 40mila euro, potranno ricevere un assegno di importo variabile fra i 1.800 e i 4mila200 euro all'anno per sostenere la scelta di andare a vivere per conto proprio.

l progetto esiste dal 2012 e attraverso sei bandi è stato in grado di aiutare oltre 6mila giovani. Per il governatore Enrico Rossi, che ieri ha confermato l'avvio a breve del bando, il nuovo avviso approntato "conferma l'impegno della Regione verso le nuove generazioni" ed evidenzia come lo scopo sia "sostenere con un contributo di durata triennale, che varia a seconda della fascia di reddito e della presenza di figli, giovani che vivono all'interno del nucleo familiare di origine, ma intendono rendersi autonomi".

Potranno chiedere il sussidio sia single che coppie sposate o conviventi. "È una misura che oltre a favorire l'autonomia abitativa dei giovani - sottolinea l'assessore regionale all'urbanistica, Vincenzo Ceccarelli -, si aggiunge agli oltre 20 milioni che la Regione garantisce ai Comuni per il sostegno al pagamento degli affitti delle famiglie bisognose".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento