Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Card del fiorentino, la vendita ha raggiunto quota 14mila. Sacchi: "Cultura priorità, sia chiave per ripartenza"

Al prezzo di dieci euro permette l’accesso a tutti i musei civici e a tre visite guidate su prenotazione

La vendita della 'Card del fiorentino' ha raggiunto quota 14mila. I dati sono stati resi noti nei giorni scorsi dall'amministrazione comunale.

Si tratta dello speciale abbonamento, valido un anno dal momento del ritiro in biglietteria, che al prezzo di dieci euro permette l’accesso a tutti i Musei Civici e ai luoghi di cultura del Comune di Firenze e tre visite guidate su prenotazione (a cura di Mus.E) a tutti i residenti dell’area metropolitana.

“Sono molto felice del fatto che, nonostante la pandemia, ci sia stata una risposta straordinaria da parte della cittadinanza – ha commentato l'assessore alla cultura Tommaso Sacchi -. E' un risultato eccezionale, la cultura sia la chiave per la ripartenza”.

La Card (qui tutte le informazioni utili: musefirenze.it/carddelfiorentino-2/) permette l’accesso a:

Museo di Palazzo Vecchio, Museo Novecento, Museo Stefano Bardini, Cappella Brancacci, Fondazione Salvatore Romano, Santa Maria Novella (temporaneamente chiuso), Memoriale di Auschwitz, Museo del Bigallo, Museo del Ciclismo Gino Bartali, Forte di Belvedere, Torre San Niccolò, Torre della Zecca, Porta Romana e Baluardo San Giorgio, Porta San Frediano.

Le biglietterie dove è possibile acquistarla o ritirarla sono: museo di Palazzo Vecchio (lun-ven 9.00-17.00; gio 9.00-12.30); museo Novecento (lun-ven 11.00-17.30; gio 11.00-12.30) e Cappella Brancacci (lun-ven10.00-16.00: martedì chiuso).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Card del fiorentino, la vendita ha raggiunto quota 14mila. Sacchi: "Cultura priorità, sia chiave per ripartenza"

FirenzeToday è in caricamento