Campi Bisenzio: trasporta illegalmente scarti tessili nel furgone, denunciato

Si tratta di un cittadino cinese di 38 anni residente a Prato

Scarti di lavorazione tessile per oltre 270 chilogrammi sono stati intercettati e sequestrati la scorsa notte dai carabinieri a un autotrasportatore cinese fermato sulla via Barberinese, a Campi Bisenzio. L'uomo, 38 anni, residente a Prato, è stato denunciato a piede libero dai militari della compagnia di Signa, per trasporto di rifiuti speciali.

Nel suo furgone, poi sequestrato, gli uomini dell'Arma hanno infatti trovato 10 sacchi in cellophane, in cui erano contenuti gli scarti di lavorazione tessile. Il controllo è stato effettuato nell’ambito di un servizio mirato, finalizzato proprio alla repressione dell'ormai annoso fenomeno dell'abbandono "selvaggio" degli scarti delle lavorazioni tessili, prodotti dalle numerose aziende straniere presenti nella zona.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Coronavirus, mistero sulla comitiva "fantasma" rientrata a Firenze dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento