Campi Bisenzio: dà di matto ai giardini pubblici, arrestato dai carabinieri

Si tratta di un cittadino marocchino, era sottoposto all'obbligo di dimora

Stamani, i carabinieri della compagnia di Signa hanno arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale un cittadino marocchino di 29 anni, già noto alle forze dell’ordine. L'uomo si trovava sottoposto all'obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria. E invece, intorno alle 8.30 (orario in cui il cittadino extracomunitario avrebbe dovuto starsene obbligatoriamente a casa) si trovava all'interno del giardino pubblico in via Tevere, un luogo molto frequentato da madri e bambini.

Al fine di sottrarsi al controllo dei carabinieri, l'uomo ha rifiutato di fornire le proprie generalità e i documenti, tentando la fuga. Immediatamente i militari lo hanno rincorso e bloccato. Con non poche difficoltà: infatti, il 29enne ha opposto una strenua resistenza ai carabinieri, colpendoli ripetutamente con calci e pugni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso delle operazioni di arresto, uno degli uomini dell'Arma ha riporato lesioni non gravi, così come il 29enne. Quest'ultimo alla fine è stato arrestato. Attualmene si trova trattenuto in camera di sicurezza, in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: sfondata quota 1.000 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento