Scoperta banda di ladri degli outlet di lusso: denunciati

Scoperti dalla polizia

I poliziotti con la merce rubata

Sgominata banda di ladri degli outlet di lusso da parte dei poliziotti fiorentini. Vestiti, felpe, jeans, leggings, scarpe, giacche e perfino profumi di alta moda, è il bottino di una serie di colpi messi a segno da una banda fermata lo scorso fine settimana sulla sull'autostrada A1 dalla  polizia giudiziaria del commissariato fiorentino di Rifredi-Peretola.

Gli agenti, diretti da Roberto Sbenaglia, da tempo stavano tenendo d’occhio il gruppetto composto da cittadini peruviani che, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, si sarebbero mossi sempre con la stessa berlina a caccia di capi di lusso da rubare nei negozi della Toscana.

Ancora una volta l’auto dei peruviani, ormai noti alle forze dell’ordine, era stata vista dirigersi verso la zona commerciale di Barberino di Mugello e poco dopo in direzione opposta alla volta di Incisa nei pressi di un’altra nota area dedicata alla shopping del lusso.

I poliziotti di Rifredi li hanno seguiti a distanza, recuperando per strada anche una busta piena di placche antitaccheggio ed etichette lanciate lungo il tragitto dal finestrino dell’auto sospetta.

Una volta ripartiti dall’ultimo Outlet visitato, la vettura è stata fermata sull’A1 con la collaborazione di una pattuglia della polizia stradale di Arezzo. Nel bagagliaio è stata trovata merce per un valore di circa 5mila euro, si tratta  probabilmente di prodotti rubati nei centri commerciali. 

Per gli occupanti del mezzo, tre cittadini peruviani di età compresa tra i 22 e i 60 anni è subito scattata una denuncia per ricettazione e furto aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tre sono stati trovati in possesso anche di un paio di borse schermate e almeno due negozi (tra Barberino e Leccio) hanno riconosciuto come propria la merce recuperata dalla polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento