menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anagrafe per i senza fissa dimora 

Con le nuove regole un ruolo importante sarà svolto dalle associazioni che lavorano per la prevenzione della marginalità

Arriva l’iscrizione anagrafica per i senza fissa dimora. Si potrà contare su un recapito al centro diurno ‘La Fenice’ in via del Leone 35 e, così si avrà la possibilità di esercitare un diritto. Lo prevede un’apposita delibera presentata dall’assessore al welfare Sara Funaro approvata mercoledì dalla giunta.

Con le nuove regole un ruolo importante sarà svolto dalle associazioni che lavorano per la prevenzione della marginalità ed a sostegno dell’inclusione sociale. In particolare, il numero civico dell’indirizzo di via del Leone sarà differenziato con l’aggiunta dei numeri 1,2,3,4 e 5 per creare un collegamento con l’associazione che segue la persona senza fissa dimora o il quartiere di domicilio e di riferimento cittadino. 

Nei prossimi giorni l’amministrazione comunale sceglierà, con un avviso pubblico, i soggetti (che lavorano per la prevenzione della marginalità ed a sostegno dell’inclusione sociale), con i quali il Comune definirà un accordo per «la collaborazione dell’istruttoria per l’accertamento dei requisiti previsti per l’iscrizione anagrafica», «l’accompagnamento ed il sostegno al soggetto senza fissa dimora, nel percorso e nei rapporti con anagrafe e altri uffici pubblici», «nel monitoraggio della reale domiciliazione sul territorio fiorentino» e, infine, «nella collaborazione alla gestione del’attività di ricezione e smistamento della posta».
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Passeggiate panoramiche: il viale dei Colli a Firenze

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento